Papa Francesco, c’è una lobby gay nella Chiesa

Cronaca

Papa Francesco, c’è una lobby gay nella Chiesa

Dichiarazioni che hanno scatenato non poche discussioni dentro e fuori la Chiesa, sono quella di Papa Francesco che, secondo una testata sudamericana, avrebbe detto che all’interno del mondo ecclesiastico esisterebbe una lobby gay. A riportarlo è il sito cileno Reflexion y Liberacion secondo cui Bergoglio ne avrebbe parlato lo scorso giovedì nel corso di un’udienza con i rappresentanti della Confederazione di Religiosi dell’America Latina e dei Caraibi. “Nella curia c’è gente santa, santa davvero. Ma esiste anche una corrente di corruzione, anche questa esiste, è vero – ha spiegato Papa Francesco, interrogato su una sua volontà di riforma – Si parla di una lobby gay ed è vero, è lì… Ora bisogna vedere cosa possiamo fare al riguardo”. Poi ha aggiunto: “Non posso essere io a fare la riforma, queste sono questioni di gestione e io sono molto disorganizzato, non sono mai stato bravo per questo”.

Parole che avvalorano le indiscrezioni lanciate pochi mesi fa anche in merito al caso Vatileaks, che ha portato alle dimissioni di Benedetto XVI.

Nessuna smentita dalla sala vaticana e un po’ di imbarazzo dalla Presidenza del Consiglio Latino Americano dei Religiosi che si è limitato a lamentare la pubblicazione di un testo riguardante una conversazione privata. Ma anche i dirigenti del Clar non hanno smentito le dichiarazioni riportate sulla testata anche se si tratterebbe di una sintesi frutto della ‘memoria’ dei partecipanti poichè nulla sarebbe stato registrato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche