Papa, i potenti non vogliono la pace COMMENTA  

Papa, i potenti non vogliono la pace COMMENTA  

Papa Francesco nell'Aula Paolo VI durante l'udienza a circa 7.000 bambini per l'incontro organizzato dalla Fabbrica della Pace, Città del Vaticano, 11 Maggio 2015. Pope Francis during the audience to almost 7000 children, meeting organized by 'Peace Factory', in Paul VI Hall, Vatican City, 11 May 2015. ANSA/ GIUSEPPE LAMI

Chi non vuole la pace nel mondo? chiede un bambino a Papa Francesco. E lui, pronto: “I potenti. Non vogliono la pace perché vivono delle guerre”. Parole come sempre spiazzanti, quelle di Bergoglio, pronunciate durante un incontro con gli studenti delle scuole primarie in Vaticano.

Leggi anche: Migrante ucciso, il Papa: nella misericordia c’è Dio

Vivere delle guerre significa “vendere le armi all’uno contro l’altro e poi anche all’altro contro il primo” come vuole l’industria delle armi.

Leggi anche: Papa Francesco rifiuta assegno per la presenza del numero del diavolo

Questo è grave: alcuni potenti guadagnano la vita con la fabbrica delle armi e le vendono a questo Paese perché vada contro quello… E’ l’industria della morte”. Tanti non vogliono la pace, ha spiegato il Santo Padre ai 7.000 bambini riuniti in Sala Nervi perché “si guadagna di più con la guerra.

Si guadagnano i soldi, ma si perde la vita, si perde la cultura, l’educazione e tante altre cose. Un anziano prete che conoscevo diceva: il diavolo entra per il portafogli.

L'articolo prosegue subito dopo

Per la cupidigia ed è per questo che tanti non vogliono la pace”.

Leggi anche

Guida a folle velocità: ventenne si schianta in diretta
News

Guida a folle velocità: ventenne si schianta in diretta

i social network e l'uso dello smartphone stanno diventando peggio delle droghe. così un giovane è morto: andando a 170 km orari e facendo una diretta su facebook.   Ventenne si schianta video diretta Una folle corsa e poi infine lo schianto, questo è il video choc postato sui social da un giovanissimo americano. Il ragazzo guida a quasi 170 chilometri all'ora in mezzo al traffico, e riprende tutto con lo smartphone perché  trasmette il video in diretta su Facebook fino allo schianto, schianto  contro le barriere. Il ventenne Onasi Olio-Rojas è riuscito a salvarsi dopo il terribile incidente che, secondo Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*