Parata di San Patrizio a Dublino COMMENTA  

Parata di San Patrizio a Dublino COMMENTA  

 

Celebrare la festa di San Patrizio in Irlanda è un’esperienza unica. Sia che partecipiate alla parata di Dublino, o che facciate un tour o che visitiate i pub locali, ecco cinque consigli che ogni viaggiatore dovrebbe sapere.


 

Trascorreteci almeno una settimana

Gli Stati Uniti, come altri stati, dedicano solo un giorno alla festa di San Patrizio, ma in Irlanda dura almeno quattro giorni. L’organizzazione della festa inizia almeno il 16 marzo e continua, fino ad almeno il 19. Trascorrete almeno una settimana nel paese, così avrete tutto il tempo di godervi appieno le celebrazioni. Assicuratevi anche di lasciarvi almeno un giorno da dedicare
al riposo.


 

Scaricate l’app della guida al festival

La potete trovare su iTunes. Contiene tutti gli eventi in programma, l’organizzazione è molto chiara, avrete tutto a portata di mano. È un aiuto prezioso per quando pianificherete la vacanza, cercando qualche celebrazione last-minute a cui partecipare.


 

Alloggiate e mangiate all’hotel Belvedere

Si trova a pochi passi dalle piazze dove si tiene la parata. È un hotel 3 stelle che vanta 92 camere, assicuratevi quindi di prenotare con largo anticipo. Se volete provare il cibo locale, dovrete assolutamente andare al ristorante irlandese dell’hotel.

L'articolo prosegue subito dopo


 

Visitate la cattedrale di San Patrizio

Programmata per il 17 marzo alle ore 10:45, questa memorabile chiesa vanta anche performance del coro della cattedrale. È un’occasione solenne ma festosa. Vestitevi appropriatamente, lasciate i tradizionali indumenti verdi nei bagagli, e partecipate alla funzione liturgica.

 

Partecipate alla parata di San Patrizio

Questo evento adatto a tutta la famiglia, ha luogo il 17 marzo in Parnell Square. La parata inizia alle 12. La parata finisce di fronte
alla cattedrale. Non sorprendetevi se vedrete gruppi californiani, texani, russi e inglesi. Il festival di Dublino è un evento internazionale.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*