Libero grassi

Con una pedalata riapre il parco acqua dei corsari dedicato a Libero Grassi

Palermo

Con una pedalata riapre il parco acqua dei corsari dedicato a Libero Grassi

Palermo 29 agosto 1991 omicidio libero grassi
Palermo, via Ariosto

Riapre giorno 29 agosto 2017 il parco Acqua dei Corsari, un parco realizzato nel 2009 e di fatto mai aperto al pubblico. Una struttura costata 4 milioni di euro e due anni di lavoro ma subito abbandonata al degrado e finalmente oggi bonificata e tornata agibile e fruibile, grazie agli interventi di Rap s.p.a. (Risorse Ambiente Palermo) e Reset s.r.l. (rete servizi territoriali).

All’interno del parco, un bellissimo anfiteatro con vista sul mare, da oggi dedicato a Libero Grassi, l’imprenditore ucciso dalla mafia il 29 agosto del 1991 per essersi ribellato al pizzo. Un uomo che non si è piegato a Cosa Nostra, ribellandosi e denunciando pubblicamente i suoi estorsori, un gesto di grande coraggio che purtroppo segnò la sua condanna a morte. Le sue idee, la sua forza, la sua determinazione proseguirono con la moglie, Pina Maisano Grassi, senatrice della Repubblica e donna dal grande temperamento, scomparsa lo scorso anno a 87 anni.

Dopo la commemorazione in Via Alfieri, luogo dell’omicidio, si terranno alcune manifestazioni “per mare e per terra”, è prevista una mini regata dalla Cala verso Acqua dei Corsari, organizzata dal Comitato AddioPizzo , per il Comune di Palermo saranno presenti il sindaco Leoluca Orlando e il vicesindaco Sergio Marino.

Alle 17,30 tutti in bicicletta! dal Nautoscopio della Capitaneria di Porto di Palermo si raggiungerà il Parco pedalando in libertà, verso un’area che rischiava l’abbandono eterno.

Infatti dopo la realizzazione di 7 anni fa tutto si era fermato per inspiegabili problemi burocratici, che oggi si sperano definitivamente risolti. L’area sarà sotto la tutela di associazioni ambientaliste che si prenderanno cura della manutenzione del Parco, in modo da evitare “un ritorno al passato”. Passato che deve servire per capire l’inutilità del passarsi la palla senza risolvere il problema lasciando alla fine parte offesa una comunità, che questa volta ha alzato la testa e ribellandosi ha prodotto una ricchezza per tutto il territorio.

Nel dettaglio, il calendario degli appuntamenti

Alle 7,45 commemorazione in via Vittorio Alfieri,26

alle 8,30 colazione al Bar Aurora via Buonriposo, 53

alle 9,30 a Villa Niscemi, Alice e Davide Grassi figli di Libero e Pina Maisano Grassi, interverranno all’incontro: “Ventisei anni dalla morte di Libero Grassi: prospettive nell’azione di contrasto al racket delle estorsioni e dell’usura”

Alle 13,30 dal Porto di Palermo, partenza della miniregata verso “il Parco Libero” organizzata da Lega navale, Addiopizzo e Comune di Palermo

Alle 17,30 dal Nautoscopio del Porto di Palermo pedalata “Ricordando Libero Grassi” l’evento a due ruote è organizzato dal Coordinamento Palermo ciclabile

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*