Paredes-Sanabria-Ucan: Roma regina del baby calciomercato - Notizie.it

Paredes-Sanabria-Ucan: Roma regina del baby calciomercato

Calcio

Paredes-Sanabria-Ucan: Roma regina del baby calciomercato

C_4_articolo_2023441_upiImagepp

È la Roma ad aggiudicarsi lo scettro di regina del baby calciomercato: Sabatini, in giro per il mondo, è riuscito a mettere le mani su tre giovani prospetti che, nelle previsioni, faranno parte della spina dorsale della Roma del domani. In attesa di capire come finirà questa stagione e dove finirà la Roma, la società giallorossa si rinforza anche e soprattutto in ottica futura: prima Paredes, poi Sanabria e adesso, pare, Ucan. Nessuno dei tre però vestirà la maglia della Lupa questa stagione, per il problema legato al tesseramento degli extracomunitari: non è un problema, perché si faranno comunque le ossa in Serie A e, in questi 6 mesi, dimostreranno di meritarsi o meno una chance in giallorosso la prossima stagione.

Leandro Paredes è un centrocampista argentino classe ’94, in prestito dal Boca Juniors, con riscatto fissato a 4.5 milioni. Talento purissimo, ha già esordito nella prima squadra del Boca a 16 anni e stava per diventarne un futuro pilastro, prima del serio infortunio ai legamenti della caviglia: dopo un 2013 difficoltoso, Leandro sarà probabilmente girato in prestito al Chievo Verona di Corini, dove avrà sicuramente modo di mettersi in luce.

Alto 1.82, Paredes è cresciuto col mito di Riquelme e con la scomoda etichetta di “nuovo Zidane”: classico trequartista, più propenso al tocco di prima, all’assist e alla visione di gioco piuttosto che alla corsa, potrebbe crescere ulteriormente all’ombra di Totti.

Antonio Sanabria è un attaccante paraguaiano classe ’96, prelevato dalla squadra riserve del Barcellona e già noto in Italia per aver dato spettacolo nel doppio confronto col Milan durante la UEFA Youth League. Strappato alle attenzioni di Juventus, Udinese e Inter, andrà in prestito al Sassuolo e lì dovrà vedersela con una concorrenza mica da ridere: Berardi, Zaza e Sansone. Dei tre è il più giovane ed è difficile che lo si vedrà spesso in campo, a meno di una prematura esplosione nei neroverdi. Alto 1,80 per 74 kg di peso, “Tony” è una seconda punta dai piedi delicati, avendo ricoperto in passato anche il ruolo di regista.

Salih Ucan è un centrocampista classe ’94, in arrivo dal Fenerbahce: considerato uno dei migliori prospetti del panorama calcistico, ha già esordito in nazionale maggiore dopo aver giocato più di 50 gare fra campionato e coppa (comprese le coppe europee). Dotato di qualità tecniche notevoli per un centrocampista, può interpretare con disinvoltura sia il ruolo di esterno che il ruolo di centrale di centrocampo, oltre che ovviamente quello di trequartista: in grado di giocare il pallone sempre a testa alta, ha un innato talento nel dribbling ed è capace di incollare la palla al piede e muoversi in spazi molto stretti sena perderla.

Data la giovane età e le caratteristiche fuori dal comune, solo il futuro potrà dirci quale sarà il suo ruolo: un futuro che, per i prossimi 6 mesi, dovrebbero permetterci di vederlo all’opera nella Sampdoria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche