Parisse, Addio al Sei Nazioni

Sport

Parisse, Addio al Sei Nazioni

Sei Nazioni finito per il capitano della nazionale italiana di rugby Sergio Parisse.

Il campione italo-argentino è stato sospeso per 30 giorni dalla Commissione disciplinare francese per l’espulsione subita durante l’ultimo turno del campionato Top 14 giocato sabato scorso.

La motivazione dell’espulsione – con conseguente squalifica – è stato un insulto lanciato dall’azzurro all’indirizzo dell’arbitro.

Inutili sono state le scuse del giocatore, che nega con fermezza di aver oltraggiato l’arbitro, reo, secondo l’accusato, di aver scambiato persona.

Nel rugby, un provvedimento disciplinare ricevuto durante un match vale anche per tutti gli altri. Così Parisse dovrà dire addio alle restanti partite del torneo del Sei Nazioni.

Bruttissimo colpo per la nazionale italiana, che dovrà affrontare le restanti partite contro Irlanda, Galles ed Inghilterra, senza il suo giocatore di punta.

Al suo posto sarà Martin Castrogiovanni ad indossare la fascia di capitano.

Dopo la grande vittoria con la Francia, che aveva fatto sognare i tifosi, la successiva batosta rimediata col Galles e questa nuova tegola rendono il percorso dell’Italrugby sempre più in salita.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche