Parkinson, uomo diventa dipendente da sesso gay dopo averlo curato

Catania

Parkinson, uomo diventa dipendente da sesso gay dopo averlo curato

Un uomo di Nantes, in Francia, 51 anni e padre di due figli, dopo aver curato il Parkinson, diventa dipendente dal sesso gay e dal gioco d’azzardo, ha fatto causa alla casa farmaceutica britannica GlaxoSmithKline perché ritiene che le sue medicine l’abbiano trasformato in un maniaco.
I suoi avvocati hanno spiegato che il carattere del loro assistito è completamente cambiato dopo l’inizio della cura contro il Parkinson: dal 2003, per curare tremori e difficoltà del linguaggio sintomi della malattia, Didier Jambart, sposato e con due figli, è diventato dipendente dal gioco d’azzardo su internet, perdendo tutti i risparmi di famiglia, e ha tentato il suicidio tre volte. Inoltre, secondo il dossier presentato dai suoi legali alla procura, l’uomo ha cominciato ad avere inclinazioni omosessuali e si è messo in situazioni di ‘sesso estremo’ che l’hanno portato anche ad essere violentato.
Tutto è finito quando, nel 2005, ha smesso di prendere i medicinali anti-Parkinson della Glaxo.

Ma nel frattempo aveva già perso il suo lavoro al ministero della Difesa ed era caduto in depressione. L’uomo ora vuole 450.000 euro di danni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...