Parlamentari dissidenti M5S

Guide

Parlamentari dissidenti M5S

m5s
Il Movimento 5 Stelle continua a perdere dei pezzi, altri deputati sono stati espulsi. Inoltre al vertice del movimento politico è stato collocato un gruppo di 5 persone. Compito di questo vertice sarà quello di coordinare la politica del movimento; tutto questo ha avuto luogo, perché Beppe Grillo aveva sostenuto di sentirsi leggermente “stanchino”. Indubbiamente si tratta di una grande novità per il movimento, le iniziative politiche intraprese dal M5S saranno il frutto delle decisioni prese dal direttivo.
Inoltre, pochi giorni fa sono stati espulsi due persone dal Movimento 5 Stelle; precisamente si tratta dei deputati Paola Pinna e Massimo Artini. Secondo quanto riportato online sul blog non avrebbero rispettato le norme che prevedono la restituzione di parte dello stipendio da parlamentare. Entrambi i due deputati hanno respinto le accuse mosse nei loro confronti; in rete hanno pubblicato le prove dei bonifici effettuati. Una consultazione online sul blog ha sancito la loro espulsione (ha votato alla loro cacciata il 69,8%, pari a 19.436 voti.

I No sono stati il 30,2%, pari a 8382 voti). Secondo alcuni la legittimità del voto sarebbe quanto mai discutibile e questo perché, in base al regolamento, sarebbe dovuta avvenire previa una richiesta proveniente dall’assemblea degli eletti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*