Parto cesareo: cosa significa e quando è necessario

Parto cesareo: cosa significa e quando è necessario

Donna

Parto cesareo: cosa significa e quando è necessario

PARTO CESAREO.
PARTO CESAREO.

Che cosa si intende per "Parto Cesareo"? Quali sono i rischi che comporta? Ecco che cos'è il parto cesareo, cosa significa e quando è necessario.

Per “Parto Cesareo” si intende un tipo di parto che viene effettuato tramite taglio cesareo (TC) ed è un intervento per mezzo del quale il feto viene estratto dal ginecologo. Solitamente durante il parto cesareo viene utilizzata l’anestesia subaracnoidea (spinale) per permettere alla madre di rimanere sveglia e assistere al nascita del bimbo. Il taglio cesareo può essere definito “Urgente” quando la madre o il feto si trovano in difficoltà fisica durante il parto, oppure “Programmato” quando precedentemente al travaglio viene deciso durante un colloquio con i futuri genitori.

Parto cesareo: consigli

Quando ci si avvicina il giorno del parto cesareo bisogna preparare la valigia. Nella valigia occorrono le stesse cose del parto naturale per 3 giorni circa, ovvero 72 ore. Portate sicuramente il tiralatte per stimolare l’arrivo della montata e la fascia postoperatoria per riuscire ad alzarvi. Si consiglia di preparala dal settimo mese in quanto poi la pancia sarà più grossa e ci si stancherà molto più facilmente.

Cause

Molte persone pensano che il taglio cesareo sia un’operazione semplice e indolore, quando invece non è così.

Il parto cesareo viene effettuato quando ci si trova davanti a complicazioni della madre o del bambino, quindi c’è comunque una situazione problematica o anche semplicemente un mal posizionamento del feto. Nel parto cesareo la donna non sente i dolori del travaglio ma successivamente al parto si sente dolore per l’intervento chirurgico, il digiuno, l’ansia e l’immobilità della spinale.

La sera prima del parto cesareo a partire dalla mezzanotte dovrete mantenere il digiuno anche dai liquidi inoltre vi sarà richiesto di fare un clistere per riuscire a svuotare l’intestino retto. La zona intima dovrà essere pulita e depilata, quindi potrete scegliere se fare la ceretta qualche giorno prima, oppure farvi radere con lametta monouso in ospedale. La mattina dell’intervento verrà applicato un catetere vescicale per controllare durante l’intervento l’integrità della vescica. Questo accadrà prima o dopo l’anestesia.

Intervento

L’intervento del parto cesareo è molto veloce (10-15 minuti). In questo lasso di tempo subito dopo l’anestesia ci sarà in modo veloce l’estrazione del feto.

In 30-40 minuti verranno poi ricuciti i tessuti e si sentirà poco il controllo motorio dall’addome in giù. Avrete la sensazione che vi stanno toccando ma lo stimolo doloroso sarà annullato completamente. Il bambino vi verrà mostrato e subito dopo faranno i controlli.

Dopo l’intervento sarete portate all’interno della camera post-parto per circa due ore e in questo lasso di tempo saranno controllati i parametri vitali. Subito dopo sarete riportate in camera. Non appena terminerà l’anestesia inizierete a sentire dolore post-operatorio, ma sarete subito sedate con un antidolorifico nella vena. Solitamente potrà stare assieme a voi una persona di fiducia. La flebo che vi verrà fatta attenuerà il senso di fame e il digiuno continuerà fino al giorno seguente.

Non appena il bambino verrà controllato sarà portato da voi e da questo momento potrà iniziare l’allattamento. Il bambino sarà assopito dall’anestesia e sicuramente sarete stremate. Non abbiate paura e ricordate che questi primi giorni sono quelli più difficoltosi ma preso starete bene e in forze.

I nostri consigli

Per il periodo post-parto invece, Amazon offre diverse soluzioni per nascondere i chili di troppo accumulati durante il periodo di gravidanza.

In particolare, risulta molto utile la fascia di supporto addominale di BXT. Il tutore, tramite la terapia a compressione, offre un grande sostegno per l’addome e velocizza il processo di recupero post-parto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche