Pasqua: religione e creatività si mescolano nei festeggiamenti Inglesi COMMENTA  

Pasqua: religione e creatività si mescolano nei festeggiamenti Inglesi COMMENTA  

Pensate che in Inghilterra la Pasqua sia solo un giorno di vacanza all’insegna di cioccolata e focaccine?

Invece non è così. La religione svolge tutt’oggi un ruolo significativo in questo giorno di festa per la maggior parte delle famiglie inglesi, ma non tanto quanto lo era alcune generazioni fa.


Di giovedì santo la Regina s’impegna a donare denaro alle persone bisognose e meritevoli. Il venerdì santo viene celebrato con una passeggiata: da piccoli si camminava dalla chiesa al monumento sulla collina, vicino al villaggio, usanza che viene promulgata ancora oggi in tutto il Paese.


Molte famiglie di solito si riuniscono la domenica di Pasqua e pranzano assieme, tradizione simile a quella di Natale, ma al posto del tacchino si serve agnello arrosto.


Lunedì di Pasquetta si organizzano mercatini e fiere ed è il momento ideale per gite turistiche, per questo il National Trust riapre ai visitatori dopo la chiusura invernale, infatti sono molte le persone che in questo  periodo prenotano vacanze o compiono gite giornaliere.

L'articolo prosegue subito dopo


Durante questi giorni festivi gli inglesi indossano completi nuovi e cappelli eleganti. Alcuni bambini creano cappelli fantasiosi e per questo ci sono poi anche delle parate in cui si sfila mostrando le proprie creazioni, a cui chinque può partecipare.

I narcisi sono i tipici fiori pasquali che vengono esposti e questo è anche il momento in cui la gente pensa a curare il proprio giardino, visitare serre e fare shopping primaverile.

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*