Pasquetta: cosa cucinare?

Guide

Pasquetta: cosa cucinare?

Il giorno di Pasquetta ci si può organizzare per un pranzo all’aria aperta (tempo permettendo), con ricette semplici, veloci e gustose. Uno dei primi accorgimenti da tenere in conto è che si tratti di cibi trasportabili senza il rischio che si rovinino. I tramezzini ripieni di burro di noci e salame, per esempio, si mantengono bene per molto tempo, se non fa caldo. Sicuramente questo pasto piace parecchio anche ai bambini, che in questa giornata saranno restii a pranzare seduti, preferendo correre e sgambettare all’aria aperta.

Il cestino del pic-nic (che sia un pranzetto al mare o in campagna) può contenere: tigelle con ripieno di tonno (da riscaldare al momento sulla griglia, se disponibile); pizze rustiche di vario tipo (fatte di pasta sfoglia e ripiene di verdura, pomodori, mozzarella); il tabulè (una variante dell’insalata di riso peri vegetariani, fatta con il cous cous e condita con peperoni, pomodorini, basilico, menta); insalata di riso (tradizionale oppure condita in modo originale, con ingredienti vari). Se avete a disposizione un barbecue per cuocere la carne o il pesce, potete provare anche le Patate alla griglia, ne vale davvero la pena! A fine pranzo un po’ di frutta fresca, un buon caffè ed una colomba pasquale completeranno il tutto.

Auguri!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*