Patente speciale, ecco cosa bisogna sapere

Attualità

Patente speciale, ecco cosa bisogna sapere

cds1-638x425

La patente speciale viene assegnata a coloro che hanno una patologia particolare. D’ora in poi la procedura burocratica sarà semplificata nel caso in cui la malattia non è degenerata. In questo caso il patentato non dovrà essere sottoposto nuovamente a visita medica, ma spetterà al singolo medico accertare la sussistenza della condizione patologica. Per quanto riguarda i requisiti per ottenere la patente speciale (o foglio rosa) questi dovranno essere accertati dall’Ufficio dell’unità sanitaria locale territorialmente competente.

L’accertamento potrà essere eseguito da un medico appartenente all’albo dei medici del Ministero della Salute, da un medico militare in servizio effettivo o in quiescenza, o da un ispettore medico delle Ferrovie dello Stato, o da un medico appartenente ai sanitari della Polizia di Stato, o ancora da un ispettore medico del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Se i soggetti destinatari della patente speciale sono affetti da diabete, i requisiti fisici e psichici devono essere accertati da medici specialisti dell’area diabetologia. Per le novità sulla patente speciale vedi art. 119 del Nuovo codice della Strada, comma 2 e comma 2-bis).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...