Paternò, in manette “la banda delle colf”: arrestate tre donne

Catania

Paternò, in manette “la banda delle colf”: arrestate tre donne

PATERNO (CT) – Sgominata dai carabinieri di Paternò, nel catanese, la banda delle colf. In manette per truffa, furto e rapina sono finite tre donne. L’operazione è stata coordinata dal sostituto procuratore di Catania, Agata Consoli. Le indagini sono state avviate in seguito alla denuncia di alcune vittime, prevalentemente anziani che vivono da soli, adescati per strada attraverso una proposta di collaborazione domestica, ma che invece sono stati derubati di soldi e oggetti di ogni genere. Le colf, secondo quanto accertato dagli investigatori, dopo avere acquisito la fiducia delle vittime, ed essersi introdotte in casa, le inducevano ad ingerire sostanze soporifere in grado di ridurle in stato di incoscienza e mettere cosi’ a segno i colpi. In un caso, un anziano e’ stato addirittura ricoverato in ospedale a causa di un malore accusato dopo avere bevuto una bibita. La piena collaborazione delle vittime ha consentito, oltre all’individuazione delle tre donne, anche il recupero di parte della refurtiva trovata nell’abitazione di una di loro.

Le arrestate, raggiunte da un provvedimento di fermo, sono state condotte presso la casa circondariale di Catania Piazza Lanza, a disposizione dell’autorità giudiziaria etnea. Indagini sono in corso per verificare la responsabilità delle donne in altri episodi analoghi, non denunciati. (Fonte Italpress)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*