Patto col diavolo COMMENTA  

Patto col diavolo COMMENTA  

Si chiamava Gerberto, fu monaco nella diocesi di Aurillac, ma abbandonato il monastero, rese omaggio al diavolo affinchè ogni cosa gli riuscisse proprio come desiderava e il diavolo promise .Ma già da tempo si narrava, in Europa, che Gerberto era diventato così illustre e così potente grazie ai favori del demonio.

Scrittori inglesi del XII secolo gli attribuiscono il possesso di una magica testa di diavolo che gli avrebbe consultato prima d’ogni impresa, lo descrivono come uno sciamano in grado di aprirsi.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*