Patto tra Inter e City per Kolarov ma prima bisogna cedere Pereira

Calcio

Patto tra Inter e City per Kolarov ma prima bisogna cedere Pereira

L’Inter mette le mani su Aleksandar Kolarov, il DT nerazzurro Branca è riuscito a strappare un opzione per il terzino serbo ma prima dovrà piazzare Pereira per far cassa e liberare la casella nello scacchiere di Mazzarri.



Inseguito da due anni ed ora finalmente vicino, Aleksandar Kolarov è l’obiettivo numero uno dell’Inter per la corsia mancina. Marco Branca è riuscito a strappare la promessa al direttore sportivo dei Citizen, Txiki Begiristain, di concedere alla società nerazzurra una prelazione sul giocatore serbo, grazie ai buoni uffici esistenti tra le due società, figli delle operazioni effettuate in passato (Balotelli, Maicon).
L’Inter però per chiudere col terzino ex Lazio dovrà prima cedere, a differenza delle operazioni Isla-Nainggolan, giocatori richiesti da Mazzarri per colmare lacune organiche della rosa nerazzurra, nel ruolo di Kolarov il livornese ha già due elementi, Pereira e Nagatomo, per far entrare il giocatore del City bisognerà quindi prima cederne uno.

Dei due l’Inter preferirebbe liberarsi di Pereira, l’ex Porto nella sua prima stagione a Milano non ha ripetuto le performance degli anni portoghesi, e a differenza di Nagatomo è meno duttile tatticamente, il giapponese può giocare indifferentemente sia a destra che a sinistra, aspetto non secondario nelle valutazioni del club.


Pereira l’estate scorsa è costato 10 milioni di Euro alla società di Moratti, +5 di bonus che in virtù dei risultati negativi della squadra non sono scattati, società che oggi non può permettersi di fare una minusvalenza troppo negativa, quindi la richieste per il mancino uruguaiano si aggira attorno agli 8 milioni. Ad oggi sono arrivati solo sondaggi per il numero 31, il più concreto dei quali dal ricco Monaco, che però prima di affondare su Pereira vuole capire quante possibilità ci sono di andare su Fabio Contreao del Real Madrid, prima scelta di Claudio Ranieri, sponsor di Pereira nel principato di Monaco però Radamel Falcao, suo compagno di squadra nel Porto, situazione che quindi potrebbe ravvivarsi a breve e da tener sott’occhio.

Riuscisse nel intento di cedere Pereira, l’Inter potrebbe presentarsi a Manchester per chiudere con Kolarov, la valutazione del serbo è sostanzialmente la stessa dell’uruguaiano, l’ex laziale dal canto suo ha la necessità di lasciare il suo attuale club per tornare a giocare con regolarità, dopo una stagione passata dietro Clichy nelle gerarchie di Mancini, situazione che difficilmente cambierà con l’avvento di Manuel Pellegrini alla guida del City.

Begiristain ha concesso all’Inter un opzione non scritta, opzione che però non durerà in eterno, anche per il forte interesse del Galatasary sul giocatore, l’Inter quindi dovrà cercar il prima possibile di liberare il posto che nelle idea di Mazzarri dovrà essere di Kolarov.
Vincenzo Margiotta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...