Paura in Belgio: ferisce due poliziotte con il machete, urlava Allah Akbar

Esteri

Paura in Belgio: ferisce due poliziotte con il machete, urlava Allah Akbar

Momenti di vero terrore a Charleroi, in Belgio, dove un uomo ha colpito ripetutamente, ferendole a colpi di machete, due poliziotte. E’ accaduto nel pomeriggio di oggi, all’interno di una zona protetta (la zona della torre della polizia), dove l’uomo sarebbe riuscito a entrare, non è ancora chiaro come e, al grido di Allah Akbar si sarebbe avventato sulle due donne in servizio, ferendole, una delle quali in modo grave. Un terzo agente, che si trovava a poca distanza, è intervenuto ferendo l’uomo che, secondo quanto riportato dal sito Rtbf, sarebbe morto.

Una delle due agenti ha riportato gravi e profonde lesioni al volto e le sue condizioni vengono definite dai medici preoccupanti. Più fortunata la seconda poliziotta ,ferita in modo lieve. In merito all’attacco il vicepremier e ministro della sicurezza e dell’Interno belga Jan Jambon ha parlato, via twitter, di un ‘atto ignobile’. “Tutto il mio sostegno ai due agenti feriti e ai loro colleghi e alle loro famiglie – ha dichiarato – In corso valutazione da parte dell’OCAM”, ovvero l’Organismo di coordinamento per l’analisi della minaccia in materia di terrorismo ed estremismo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche