Paura a Parigi, evacuato aereo British Airways all’aeroporto Charles De Gaulle

Esteri

Paura a Parigi, evacuato aereo British Airways all’aeroporto Charles De Gaulle

evacuato aereo parigi
evacuato aereo parigi

Alta tensione anche in Francia dopo l'attentato a Londra. Evacuato per questioni di sicurezza un velivolo della British Airways allo scalo di Charles De Gaulle

Dopo l’attentato londinese su un vagone della metropolitana, la paura e l’allerta terrorismo si sposta in Francia dove in mattinata sarebbe stato evacuato un aereo della British Airways. L’episodio si è verificato all’aeroporto Charles De Gaulle: secondo quanto riportato da diversi media stranieri l’evacuazione sarebbe avvenuta per questioni di sicurezza, senza però specificare se sia stato effettivamente ritrovato un possibile ordigno o se sia stata decisa e messa in atto come misura precauzionale. Sull’account Twitter degli aeroporti parigini è stata confermata l’evacuazione sottolineando che sono stati messi in atto una serie di controlli supplementari, prima che i passeggeri possano reimbarcarsi; la polizia avrebbe anche perquisito uno ad uno tutti i passeggeri, stando a quanto riportato dal quotidiano britannico Independent che avrebbe ricevuto l’informazione proprio da uno dei passeggeri in partenza dallo scalo parigino. “La sicurezza dei nostri clienti è sempre la nostra priorità”, ha invece dichiarato un portavoce della British Airways; per tale motivo, ha aggiunto, “controlli di sicurezza supplementari sono in corso come misura precauzionale”.

Resta ancora da capire cosa abbia fatto scattare l’allerta e la conseguente evacuazione ordinata dai funzionari della compagnia aerea, informando i passeggeri poco prima del decollo per poi farli scendere dal velivolo.

L’aereo in questione, sarebbe dovuto partire alle 7.25 per raggiungere Londra Heathrow, il volo in questione è BA 0303; il blocco del decollo è avvenuto proprio sulla pista dell’Aeroporto di Parigi-Roissy, ordinando l’evacuazione a causa di una non meglio precistata minaccia terroristica.

Aggiornamenti: poco prima di mezzogiorno la Gendarmeria francese ha confermato che l’allerta è rientrata. Dovrebbe dunque essersi trattato di un falso allarme.

Attentato Londra, arrestato un secondo sospetto: ha 21 anni

In relazione all’attacco terroristico avvenuto alla stazione della metropolitana di Parsons Green, a Londra, un secondo sospetto è stato arrestato nelle ultime ore dalla polizia. Si tratta, come annunciato da Scotland Yard, di un ragazzo di 21 anni, fermato dalla polizia nel sud della città, a Hounslow, intorno alla mezzanotte. Nelle ore precedenti era stato invece trovato e arrestato un diciottenne, che si trovava ai docks del porto di Dover pronto per imbarcarsi verso la Francia.

Poco più che un ragazzo, è il principale sospettato dell’attentato di Londra: avrebbe, secondo le autorità, collocato l’ordigno artigianale dentro ad un vagone della metropolitana di Londra; l’ordigno è in seguito esploso provocando il ferimento di decine di persone. L’episodio è stato in seguito rivendicato dal Califfato: al momento le identità del 18enne e del 21enne restano coperte dal riserbo; del più giovane si sa soltanto che due settimane fa era già stato arrestato ed in seguito rilasciato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche