Pay Pal e l’italiano E-commerce

Esteri

Pay Pal e l’italiano E-commerce

Pay Pal Italia ha commissionato a GFK Eurisko, il quarto Istituto di ricerche di mercato al mondo, un sondaggio finalizzato ad individuare la propensione degli italiani a fare acquisti online; il risultato è stato positivo, rappresentato da una maggiore familiarità e fiducia, grazie anche al sistema d’intermediazione d’acquisto Pay Pal che garantisce sicurezza e comodità.

Negli ultimi tre mesi il 33% degli italiani ha fatto acquisti online, più del 60% del campione usa Pay Pal come strumento di pagamento.

Pay Pal, carta di credito prepagata e pagamento alla consegna sono gli strumenti di pagamento online più diffusi.

La sicurezza dei dati personali e finanziari è il fattore primario che ricerca l’individuo quando acquista in rete,dove Pay Pal detiene il primato seguito dalla carta di credito prepagata; invece per quanto riguarda gli aspetti più pratici è la carta di credito prepagata lo strumento più comodo e facile da utilizzare, seguito da PayPal .

Grazie ad esso e ai suoi continui aggiornamenti sulla sicurezza, ora esiste un italiano su tre che si fida a comperare su internet, un aiuto maggiore è stato anche redigere una Guida sull’e-commerce sicuro e responsabile, in collaborazione con la Polizia Postale, visibile sul sito www.paypal.it

Inoltre la ricerca della Gfk Eurisko ha rilevato che oltre la sicurezza, ci sono altri tre fattori che spingono gli italiani a fare acquisti online: il risparmio economico, la comodità e la reperibilità dei prodotti non presenti sul mercato italiano.

Quest’anno si prevede che ci sarà un incremento del 10% rispetto al 2011; questa crescita viene motivata principalmente dalla più viva presenza e conoscenza di Pay Pal sul mercato italiano.

In crescita la modalità d’acquisto con lo smartphone, denominata mobile-commerce, spinta dalla possibilità di procedere agli acquisti in qualsiasi momento della giornata e ovunque ci si trovi, essendo ormai lo smartphone un compagno di vita talvolta più prezioso dello stesso portafoglio.

L’affermazione del mobile commerce dipenderà dalla sicurezza che potrà essere garantita sulle transazioni, che ad oggi è ancora incerta.

Anche sul canale m-commerce è presente, ma con solo la possibilità di transazioni contenute, un esempio è l’accordo preso di recente con Facebook per l’acquisto delle sue applicazioni.

Finalmente con questo metodo di pagamento si può stare sereni e tranquilli, quindi grazie PayPal per la serietà e precisione che ci stai offrendo.

Francesco Alessandro Sereni

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...