Pazzini sempre più lontano dall’Inter

Inter

Pazzini sempre più lontano dall’Inter

Tempi difficili per Giampaolo Pazzini all’Inter, l’ex sampdoriano continua a vivere il periodo negativo che lo perseguita dall’inizio della stagione, e non sembra riuscire ad uscire dal tunnel in cui è entrato.

Negli ultimi mesi il numero 7 nerazzurro ha perso la maglia da titolare che aveva strappato a Milito, e non vede la porta su azione (aveva messo il suo nome nel tabellino dei marcatori segnando di rigore nel ritorno di Champions League con il Marsiglia) dallo scorso 22 gennaio, nella partita vinta 2-1 contro la Lazio. Numeri disastrosi per uno come Pazzini, che aveva abituato e conquistato tutti con prestazioni eccellenti e, soprattutto, a suon di goal.

Da diverso tempo nell’Inter nessuno è considerato incedibile, e Pazzini è sicuramente uno degli uomini che rischiano di non ottenere la riconferma per la prossima stagione. Sul piano mercato sono sempre più forti le voci che vedono un forte interessamento da parte dell’Anzhi per l’attaccante interista, squadra che già ad agosto era riuscita a strappare il camerunese Samuel Eto’o proprio ai nerazzurri.

I tifosi interisti sono molto legati all’ex Samp e non vedrebbero bene una cessione a giugno, ma ecco che in questi giorni pasquali è saltata fuori una possibilità che farebbe gola anche ai più stretti sostenitori del Pazzo: inserire Pazzini come contropartita tecnica per un clamoroso ritorno di Mario Balotelli alla corte di Moratti.

L’operazione farebbe comodo sia all’Inter, che da tempo pensa di riportare a Milano SuperMario, e al Manchester City, che non ne può più degli eccessi del Bad Boy bresciano.

Inoltre Mancini è un ottimo estimatore di Pazzini e di certo non si opporrebbe a un eventuale approdo a Manchester del nerazzurro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche