Pediatra puniva la figlia con l’anneghamento controllato

News

Pediatra puniva la figlia con l’anneghamento controllato

New York – Il waterboarding è un’ignobile tecnica di tortura utilizzata contro i presunti responsabili di terrorismo contro l’America. Terrorista di certo non era la bambina di 11 anni punita dal padre con l’annegamento controllato. La notizia suscita ancora più clamore se si pensa che il padre, Melvin Morse, è uno stimato pediatra. Alla polizia è giunta una segnalazione di violenza dopo che i vicini videro l’uomo trascinare in casa la figlia tenendola per le caviglie. Le violenze si sono consumate sotto lo sguardo complice della madre.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche