Pennsylvania, prete mette incinta ragazzina di 15 anni: arrestato e in carcere COMMENTA  

Pennsylvania, prete mette incinta ragazzina di 15 anni: arrestato e in carcere COMMENTA  

Wesley Blackburn
Wesley Blackburn

Pennsylvania: prete pedofilo mette incinta una ragazzina di 15 anni. L’uomo accusato di violenza sessuale e corruzione di minore si trova in carcere.

Ancora un altro caso di pedofilia. E’ successo in Pennsylvania, uno degli stati federali degli Stati Uniti. Un prete, Wesley Blackburn, è imputato per aver abusato di un’adolescente di soli quindici anni, con la quale avrebbe avuto per sette mesi dei rapporti sessuali. La moglie dell’uomo trentacinquenne, nonché padre di cinque figli, ha dichiarato alla polizia di aver già chiesto il divorzio dopo che il marito, pastore presso la New Paris Church, le ha confessato il grave reato che aveva commesso.

Leggi anche: ZTL Palermo: pass, permessi, targhe alterne, strade interessate


Non appena è saltata fuori la notizia, Blackburn è stato rimosso dall’incarico di pastore. Il vecchio pastore, Jim Espenshade dichiara di non avere mai avuto a che fare con l’uomo e di non conoscerlo. Continua a chiedersi il perché di quello che è accaduto, poichè non riesce a spiegarselo.

Leggi anche: Ztl a Palermo, da Ottobre: quali le aree interessate


Il prete ha ammesso di aver intrapreso a marzo una storia di solo sesso con la ragazzina, subito dopo averla conosciuta. Inoltre ha confessato di essere al corrente di aver messo incinta la ragazzina. 

I due si erano incontrati per la prima volta nel 2009, quando l’uomo si trovava ad insegnare religione nella scuola elementare frequentata dall’adolescente che allora era solo una bambina di 9 anni. Si sono incontrati nuovamente nel 2014 sempre a scuola.


Blackburn oltre ad essere stato licenziato ed allontanato dalla comunità, adesso è accusato di violenza sessuale, aggressione e corruzione di minore. E’ stato arrestato e deve pagare una cauzione di 200.000 dollari.

Leggi anche

terremoto amatrice
Cronaca

Terremoto M 3.7 al centro Italia, molte segnalazioni da Teramo e Ascoli Piceno

Dopo i terremoti intensi registrati tra California, Cina e isole Salomone, anche l'Italia torna a tremare. E' accaduto poco fa nel centro Italia, a poca distanza dall'epicentro dei terremoti che hanno sconvolto il Paese tra agosto ed ottobre. Qui insiste dal 24 agosto uno sciame sismico incessante, caratterizzato da decine di migliaia di terremoti, alcuni dei quali piuttosto intensi. Come quello di poco fa, un sisma significativo di magnitudo 3.7 che ha avuto il suo epicentro nell'area appenninica del centro italia, tra le province di Ascoli Piceno e Teramo, al confine tra Abruzzo e Marche. Proprio da qui sono giunte Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*