Pensa di aspettare un bimbo, ma è un cancro all’utero COMMENTA  

Pensa di aspettare un bimbo, ma è un cancro all’utero COMMENTA  

Per nove mesi ha pensato di essere incinta, ma quando è arrivata in ospedale con forti dolori all’addome i medici le hanno rivelato una tragica notizia. Madalina Neagu, quarantaduenne di origine rumena, non aspettava un bimbo come lei credeva, bensì era ammalata di cancro all’utero. Il suo addome, gonfio come quello di una gestante al nono mese, in realtà conteneva un tumore all’utero del peso di cinque chili!

I medici del Botosani County Hospital sono giunti a tale conclusione terribile solo dopo aver effettuato sulla donna una serie di test. Madalina è rimasta scioccata alla notizia di non essere incinta bensì di essere ammalata di tumore, e si è affidata ai medici che l’hanno sottoposta ad un intervento chirurgico di urgenza. Ora la donna sta meglio, mentre i dottori continuano a chiedersi come abbia fatto a non accorgersi prima che nel suo ventre non cresceva un feto, ma un cancro.

Leggi anche: AB-Crack ecco la nuova tendenza che si diffonde sui social


Bastava una radiografia a fare luce sulla tragica verità. Uno dei medici dell’equipe, il dottor Scladan, ha affermato che un tumore di tali dimensioni  e in quella posizione non si incontra spesso: “E’ il più grande che ho visto negli ultimi 15 anni in questa regione”, ha aggiunto.

Leggi anche

scaraventata-dalle-scale
Esteri

Ragazza scaraventata dalle scale senza motivo, il video shock

Un episodio assurdo e immotivato quello avvenuto nella metropolitana di Berlino. E' accaduto alla fermata di Hermannstraße nella notte tra il 27 e il 28 ottobre ma solo nella giornata di ieri, mercoledì 7 dicembre, la polizia e i media tedeschi hanno diffuso il video, molto nitido, ripreso dalle telecamere di sorveglianza. Un video shock che mostra l'istante in cui una ragazza di 28 anni è stata letteralmente scaraventata già dalle scale, mentre si stava recando in metropolitana. L'autore del gesto è un uomo, che, circondato da altri ragazzi e con in mano una bottiglia di alcolici ed una sigaretta, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*