Pensionato si suicida per debiti di gioco

Milano

Pensionato si suicida per debiti di gioco

Ieri il ritrovamento del corpo di un pensionato di 63 anni: secondo quanto emerso, l’uomo presentava una ferita da coltello, vicino a lui l’arma sporca di sangue.

A segnalare la presenza del cadavere, in piazza Liberta’, e’ stato un passante: l’uomo e’ stato trovato a terra con a fianco un coltello ancora sporco di sangue.

Dopo i primi accertamenti i carabinieri hanno escluso l’omicidio a scopo di rapina e in mattinata e’ stata poi trovata la vettura del pensionato, una Fiat Panda, regolarmente posteggiata al cui interno un foglietto scritto dall’uomo chiedeva perdono per il gesto.

L’anziano era entrato in un tunnel che non gli consentiva più di condurre una vita all’insegna della tranqullità oberato dai debiti e costantemente in dissidio con la famiglia a causa del gioco, secondo quanto emerso dalle indagini degli inquirenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche