Pensioni anticipate: si punta al Def per flessibilizzare l'INPS

Pensioni anticipate: si punta al Def per flessibilizzare l’INPS

News

Pensioni anticipate: si punta al Def per flessibilizzare l’INPS

Pensioni anticipate: si punta al Def per flessibilizzare l'INPS novità

Tra le più recenti dichiarazioni del Presidente della Commissione lavoro alla Camera, Cesare Damiano sottolinea che, per quanto riguarda la flessibilità da introdurre nel sistema previdenziale, ci si aspetta una risposta seria da parte del Governo, nella successiva legge di stabilità: “Non possiamo attendere altro tempo”. Il presidente aggiunge che: “La Riforma Previdenziale approvata nel 2011 ha accresciuto le diseguaglianze sociali e favorito la crescita dei nuovi poveri”.

Il concetto a cui provvedere immediatamente, è l’inaspettato innalzamento dei requisiti utili per ottenere la pensione, verificatosi nel 2011. Indipendentemente da ciò, è stato confermato un chiarimento di maggioranza del Def, all’interno del quale è stato chiesto al Governo Renzi d’intervenire con misure di supporto e welfare per tutti i soggetti che vivono in una condizione di maggiore disagio. Le classi che vivono in una situazione più drastica sono i disoccupati e gli anziani, in quanto troppo giovani per il pensionamento e troppo anziani per poter continuare a lavorare.

Intanto anche l’INPS si sta muovendo con il proprio lavoro di approfondimento tecnico, in modo da poter offrire al Ministro del Lavoro Poletti alcune soluzioni di flessibilizzazione nell’accesso alla quiescenza. Boeri, è già al lavoro da diverso tempo sui conti dell’istituto pubblico, indicando Giungo come scandenza per la presentazione di un dossier al cui interno sono presenti le proprie ipotesi di riforma.

Quanto alle novità principali circa le pensioni, è presente la realizzazione di un reddito minimo di welfare a tutti coloro che sono ultra 55enni, i quali non dispongono di un lavoro o vivono in situazioni di enorme difficoltà lavorativa. Invece, coloro che sono vicini ai requisiti di pensionamento potrebbero avere la possibilità di usufruire di un’innovativa forma di pensione anticipata, anche se con limitazioni stabilite.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche