Pepsi shock, caramello contiene sostanza cancerogena COMMENTA  

Pepsi shock, caramello contiene sostanza cancerogena COMMENTA  

Brutte notizie per i bevitori di Pepsi. Secondo il gruppo Centro per la salute ambientale, il caramello utilizzato come colorante nella Pepsi conterrebbe un certo livello di un agente cancerogeno, nonostante la formula della celebre bevanda sia già stata modificata negli scorsi mesi per il medesimo motivo.

A marzo infatti sia PepsiCo Inc. che Coca-Cola Co. avevano modificato la formula delle rispettive bevande in seguito a una legge approvata in California secondo cui le bevande contenenti un certo livello di agenti cancerogeni avrebbero dovuto obbligatoriamente indicarlo sull’etichetta.

A quanto pare però, nel caso della Pepsi, la situazione non sarebbe migliorata: la sostanza responsabile del problema è il 4-methylimidazole o più comunemente chiamato 4-Mel, che si può formare durante il processo di cottura e spesso si può ritrovare in tracce in diversi cibi.

Il Centro per la salute ambientale ha recentemente effettuato nuovi test e, se da un lato i prodotti di Coca Cola sono risultati ‘puliti’, per Pepsi la situazione non è cambiata

Pepsi ha però sottolineato che entro il febbraio 2014 la Pepsi venduta in tutti gli Stati Uniti avrà una formula con 4-Mel ridotto.

L'articolo prosegue subito dopo

Inoltre ha annunciato che il suo quantitativo verrà tagliato anche a livello globale, anche se Fda e altre agenzie di regolamentazione internazionali considerano il colorante caramello della Pepsi sicuro. Ad oggi comunque, la presenza del 4-Mel non è stata direttamente collegata all’insorgere del cancro nell’essere umano.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*