Per 10 ore a 150 gradi sotto zero: 24enne muore nella criocamera di bellezza COMMENTA  

Per 10 ore a 150 gradi sotto zero: 24enne muore nella criocamera di bellezza COMMENTA  

Morire in modo assurdo, ad un’età davvero troppo giovane. Chelsea Ake, una ragazza di 24 anni del Nevada, Stati Uniti, è morta in modo incredibile, rimasta incastrato nella criocamera.


La polizia, intervenuta sul luogo del dramma, ha cercato di ricostruire la vicenda: sembrerebbe che la ragazza sia rimasta intrappolata per circa 10 ore all’interno della cabina, dove le temperature scendono a 150 gradi sotto lo zero. A quelle temperature, un corpo umano non può resistere per più di 3 minuti: la polizia è certa che a causare la morte sia stato un errore umano. 

La ragazza era la manager del salone dove era presente la criocamera: forse è rimasta intrappolata al suo interno durante qualche operazione di pulizia o piccola manutenzione. Un suo amico, Shae-Lynn Bee ha detto alla NBC: “So che stava per chiudere il negozio, era la mia migliore amica, sono disperato”.

Leggi anche

perché leggere
Sesso & Coppia

Perché leggere poesie d’amore

I lettori di poesie sono oggi una minoranza, anche se tutti dovremmo leggerne almeno una al giorno.Perché leggere poesie d'amore oggi è importante?I motivi. Nell'era digitale, della lettura "mordi e fuggi", ha ancora senso leggere Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*