Per chi non ha balcone COMMENTA  

Per chi non ha balcone COMMENTA  

nullLa temperatura a maggio è decisamente mite e il barometro volga al bello stabile, è arrivato il momento di portare le piante all’aperto dopo aver perfettamente ripulito il fogliame e smosso il terreno; ma quanti non hanno a disposizione veranda o balcone, come dovranno comportarsi.

Lasciare le piante in appartamento, nell’angolo dove hanno passato l’inverno, oppure cercare di trasportarle in una posizione diversa, dove possono ricevere maggior aria e luce?
Sarebbe senz’altro opportuno, ora che non sono più da temere i pericolosi spifferi che durante la cattiva stagione filtrano dalle finestre, che la specie ornamentali potessero respirare una boccata d’ossigeno almeno per qualche ora ogni settimana per recuperare le forze, assai compromesse dai mesi passati nel chiuso delle stanze.

Niente di meglio, allora, che portare i vari esemplari, magari a turno, per un giorno alla settimana, dinnanzi a una finestra aperta.

Leggi anche

Casa

Ombrellone da giardino: i 10 migliori modelli e marche

Gioca in anticipo, con l’arrivo della bella stagione e delle giornate calde e soleggiate tipiche della stagione primaverile ed estiva, perfeziona il tuo giardino con attrezzature quali gazebo, sdraio, tavoli e ombrellone. Acqui-sta su Amazon i migliori ombrelloni da giardino a prezzi scontatissimi, ap-profitta delle promo! Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*