Per non dimenticare

Torino

Per non dimenticare

Il mondo tante volte fa talmente schifo che non puoi nemmeno essere quello che sei, ma soltanto quello che gli altri vogliono. Ed è così che Jamey ha deciso di andarsene, lui che denunciava gli atti di bullismo che subiva, lui che gridava a tutti la sua sofferenza. Spesso le tragedie si sviluppano nel silenzio , questa volta invece è successo anche se l’urlo era forte. Jamey Rodemeyer di Buffalo, nello stato di New York si è ucciso . Era vittima di persecuzioni e di bullismo da parte dei suoi compagni di scuola perché si era dichiarato bisessuale e aveva intrapreso iniziative pubbliche per difendere se stesso e le persone gay e bisessuali perseguitate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*