Perché discutere è segno di una buona relazione

Guide

Perché discutere è segno di una buona relazione

Nella vita pubblica spesso si cerca di fare di tutto per disinnescare particolari situazioni ed evitare il confronto. In pubblico vi comportate in questo modo per mantenere la pace con coloro che preferiresti non vedere nuovamente. In privato, comunque, cercare di disinnescare potrebbe non essere una buona tattica. I problemi nelle relazioni non si risolvono da soli. Ecco perché discutere è sano all’interno di una relazione.

Per iniziare, discutere in una relazione significa che la coppia ha fiducia nella discussione. Evitare eccessivamente una discussione potrebbe essere segno che una parte ha paura che la relazione non possa sopravvivere allo stress e alla confusione causata dai dissapori. O, ancora peggio, evitare una discussione potrebbe significare che una parte teme per la sua sicurezza e si preoccupa che l’altra parte non possa tenere una civile discussione senza perdere le staffe. Sentirsi liberi di discutere significa avere fiducia nel rapporto e un sentimento di sicurezza.

Secondo, discutere può far emergere problemi che possono essere risolti prima che venga fatto il danno vero e proprio.

Le coppie possono discutere su diverse cose, e poche di queste si risolvono senza uno sforzo. Sia una discussione finanziaria, famigliare, sentimentale, è meglio discutere subito piuttosto che tenere tutto nascosto e rinviare all’infinito. Le coppie che evitano i problemi per paura di discutere sono a forte rischio di bancarotta, di rottura, di sviluppo di cattive abitudini. “Lontano dagli occhi, lontano dal cuore” non è un buon slogan all’interno di una relazione.

Terzo, discutere di tanto in tanto può migliorare la capacità di discutere. Le nuove coppie potrebbero avere bisogno di parecchie discussioni prima di stabilire delle regole riguardo una discussione ed imparare ognuno il modo di discutere dell’altro. È preferibile che le nuove coppie imparino presto come discutere con l’altro prima che si sviluppi un grande problema. Imparare a gestire la rabbia e il disaccordo su questioni piccole è meglio che trovarsi improvvisamente di fronte a un grande problema dopo mesi o anni passati senza litigare.

Quarto, discutere di tanto in tanto potrebbe essere un buon sistema per liberarsi dalla pressione.

È meglio esternare la rabbia e i dissapori piuttosto che tenersi tutto dentro, facendolo diventare risentimento. Lamentarsi di qualcosa al momento è meglio che permettere a queste lamentele di covare per poi esplodere dopo mesi o anni di inazione. Se qualcosa è sbagliato, meglio risolverlo velocemente cercando una piacevole soluzione, con la speranza che il problema vada via.

Infine, una mancanza di discussione potrebbe significare che un partner si sta eccessivamente conformando alle visioni e alle apettative dell’altro partner, forse andando a rovinare, con il tempo, il rapporto, rimuovendo l’interesse e la passione che inizialmente l’avevano scatenato. Se un partner accetta silenziosamente ogni capriccio dell’altro, lui o lei potrebbe perdere la sua personalità e diventare una persona noiosa per il proprio o la propria compagno/a. Discutere di tanto in tanto significa che entrambi sono due individui distinti all’interno del rapporto e che, come tali devono essere rispettati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...