Perché febbraio ha 28 giorni? COMMENTA  

Perché febbraio ha 28 giorni? COMMENTA  

Perché febbraio ha 28 giorni?
Perché febbraio ha 28 giorni?

 

Febbraio è il mese più corto dell’anno, come impariamo fin da bambini grazie a una filastrocca.

Ma perché solo 28 giorni? La spiegazione risale all’epoca dell’antica Roma.

Nell’anno 46 prima di Cristo, Giulio promulgò un nuovo calendario, che riformava quelli precedenti. Fino a quella data, l’anno per i romani iniziava l’1 marzo, ma Cesare lo anticipò all’1 gennaio. Dopo la sua morte, il Senato decise di onorarlo ribattendo un mese Iulius, da cui il nostro Luglio.

Anche ad Augusto, successore di Cesare, fu intitolato un mese, quello di Augustus (per noi Agosto).

Ma siccome luglio aveva 31 giorni e agosto solo 30, per motivi di opportunità si decise di pareggiare, togliendone uno a febbraio, che da allora invece di 29 ne ha 28. In Svezia, per un anno, il 1712 e in Unione Sovietica per due, nel 1930 e 1931, i governi vollero un febbraio di trenta giorni.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*