Perché in India vengono sommersi gli idoli nel Gange

Guide

Perché in India vengono sommersi gli idoli nel Gange

L’Alta Corte di Allahabad, nello Stato indiano dell’Uttar Pradesh, ha ordinato al governo locale di adottare ogni misura possibile per proibire ai fedeli di procedere all’immersione di simboli di divinità hindu nel fiume Yamuna e soprattutto nel Gange, ormai gravemente inquinati.La Corte è parsa irremovibile a qualsiasi compromesso, dopo aver preso conoscenza di un rapporto in cui si confermava il forte aumento dell’inquinamento delle acque dopo le cerimonie rituali dei fedeli hindu. In Uttar Pradesh le immersioni di idoli religiosi avvengono in almeno tre occasioni: alla fine del Festival di Ganpati (in onore a Ganesh) e due volte dopo il Festival dedicato alla dea Durga (o Devi). La proibizione totale di queste immersioni, ha infine stabilito l’Alta Corte, dovrà essere completata entro un anno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...