Perchè la Juventus è retrocessa nel 2006 COMMENTA  

Perchè la Juventus è retrocessa nel 2006 COMMENTA  

Perchè la Juventus è retrocessa nel 2006
Perchè la Juventus è retrocessa nel 2006

Cronaca di un anno incredibile per i colori bianconeri. La Juventus retrocede in B ma tanti dei suoi giocatori vanno a vincere il Mondiale con l’Italia di Lippi

Dalla cosiddetta Calciopoli alla Vittoria del Mondiale: il 2006 fu un anno clamoroso per l’Italia ma soprattutto per la Juventus, che si vide togliere due scudetti (quello del 2004-2005 e quello del 2005-2006) e si vide retrocessa in B, onta che poi laverà con una valanga di trofei che continua ancora oggi.

Lo scandalo di Calciopoli, che condfannerà la Juventus alla retrocessoone, “nasce” nel 2004 sulla base di alcune intercettazioni che finiscono sotto i riflettori dei magistrati di Napoli: da qui partono le intercettazioni dei carabinieri di Roma, che scateneranno anche l’inchiesta sportiva. Il vero terremoto arriva a maggio del 2006, e porta anche alle dimissioni di Franco Carraro, presidente della Figc dell’epoca, uscito poi completamente prosciolto dalla vicenda.

Proviamo a ripercorrere le tappe più importanti del processo, poi denominato Calciopoli 1, per dividerlo da un processo che da lì nasce, ma segue un altro filone di indagini, ovvero Calciopoli 2
– 2 maggio 2006
Il processo Calciopoli investe tra gli altri personaggi come i mammasantissima della società bianconera Luciano Moggi e Antonio Giraudo, il presidente della Fiorentina Diego Della Valle, il presidente della Lazio Claudio Lotito e gli ex designatori Bergamo e Pairetto.

– 14 luglio 2006
In primo grado la Caf condanna la Juventus alla retrocessione in B con 30 punti di penalizzazione per l’anno successivo; Anche Fiorentina Lazio e Milan risulteranno condannate con punizioni diverse
– 25 luglio 2006
La Corte federale pronuncia le sentenze del secondo grado di giudizio. In particolare possiamo vedere la Juve in B con 17 punti di penalizzazione, con la revoca dello scudetto 2004-05 e la non assegnazione del titolo dell’anno successivo. Altre penalizzazioni per Fiorentina, Lazio e Milan
– 26 luglio 2006
La Figc presieduta dal commissario straordinario Guido Rossi assegna quello che poi diverrà “lo scudetto di cartone”, ovvero lo scudetto 2005-06 all’Inter. Resta non assegnato il titolo dell’anno precedente.

Leggi anche

About Modestino Picariello 641 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*