Perché la Torre di Pisa è pendente

Guide

Perché la Torre di Pisa è pendente

Localizzata in Toscana, la Torre pendente di Pisa è uno dei siti italiani più visitati. Bell’esempio di architettura medioevale, la torre è famosa per la sua caratteristica pendenza su un lato.

Importanza

La Torre pendente è catalogata come una delle “sette meraviglie del mondo medioevale” da History Channel e la Piazza del Duomo, dove si trova, è un luogo considerato patrimonio mondiale dall’UNESCO.

Caratteristiche

La Torre è un campanile isolato della Cattedrale. La torre è in stile romanico, mentre la cella campanaria è in stile gotico. Alta quasi 57 m, è famosa per i suoi quasi 4° di pendenza.

Storia

La costruzione è iniziata nel 1173, ma non fu completata fino al 1372. Si pensa che la torre si sia sviluppata in tre fasi a causa dell’abbassamento delle fondamenta della struttura nel terreno morbido, e della guerra (e sconfitta) di Pisa con Genova.

Effetti

La pendenza della torre è il risultato della costruzione su un terreno morbido. Dopo che i primi tre piani furono costruiti, era inizialmente pendente a nord. Per compensare la pendenza, i piani superiori furono costruiti con un lato più alto dell’altro, causando alla torre una pendenza nella direzione opposta, risultando così leggermente curva.

Prevenzione/soluzione

Nel 1990, per garantire la sicurezza dei visitatori e per paura che la torre crollasse, il governo italiano ha chiuso la torre al pubblico. 11 anni e, secondo il Time Magazine, 25 milioni di dollari sono stati spesi per ristrutturare la torre, rendendola strutturalmente più sicura e mantenendo la sua immagine unica. La torre ha riaperto nel 2001. Secondo un reportage della BBC del 2008, la torre ha smesso di muoversi e rimarrà al sicuro per almeno 200 anni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...