Perchè Marte ha perso la sua atmosfera?

Guide

Perchè Marte ha perso la sua atmosfera?

Lontano circa 227.900 mila chilometri dal sole, chiamato come il dio romano della guerra, Marte è il 4° (e il secondo più piccolo) pianeta del sistema solare.

Ha una superficie di circa 144.800 mila chilometri quadrati, nessun campo magnetico e una gamma di temperatura che vanno dai -220 gradi Fahrenheit a 70 gradi Fahrenheit.

A causa del rapido disfacimento delle sue rocce ferree in superficie si è creata una polvere color ruggine, ciò l’ha resa famosa come il “Pianeta Rosso”.

Molto simile a Venere, il pianeta rosso è luminoso e facilmente avvistabile nel cielo notturno. Come risultato, il suo scopritore non è esattamente conosciuto. Tuttavia, nel corso dei decenni, è stato oggetto di vivo interesse e di esplorazioni.

Dal 1960 ci sono stati almeno 38 tentativi di missione su Marte.

Purtroppo, molti non hanno nemmeno lasciato il trampolino di lancio. E ‘difficile poter ottenere una spedizione in orbita, ma l’ atterraggio di successo è anche altrettanto impegnativo come l’ iniziale decollo.

Il primo viaggio di successo, tuttavia, è stato fatto nel 1960, e questo notevole successo avrebbe poi aperto la strada ad altre scoperte importanti, come l’ Olympus Mons (il monte più alto del sistema solare) e la Valles Marineris (la valle più profonda e più lunga del solare sistema).

Marte ha un’atmosfera sottile composta del 95,3% di anidride carbonica, di 27% di azoto, 1,6% argon, 0,15% di ossigeno e 0,03% di acqua. Questa composizione atmosferica rende il pianeta freddo, secco e incredibilmente ostile per la vita. Gli studi, tuttavia, rivelano che una volta aveva un’atmosfera più densa e che vi era la presenza di acqua liquida sul pianeta. Questo ha costituito la base delle prove teoriche per l’esistenza della vita.

L’atmosfera di Marte è stata poi dispersa nello spazio, e l’attuale composizione atmosferica non consente la stabilità d’ acqua sulla sua superficie se non per un certo periodo di tempo.

Mentre la spiegazione scientifica per questo evento è ancora poco definita, vi è tuttavia una tesi sul processo in cui un pianeta può perdere la sua atmosfera. Questo processo è noto come “sputtering”.

Lo Sputtering è un processo spontaneo in cui gli atomi escono dall’atmosfera a causa di impatti da particelle energetiche. In questo processo, un fascio di particelle incidente cede parte della sua energia al moto di reazione degli atomi bersaglio. Questi ioni fuggiti rimbalzano in atmosfera e abbattono altri atomi.

Marte ovviamente ha perso la sua atmosfera attraverso questo processo, la sua superficie è stata costantemente battuta dal vento solare, un flusso di particelle ad alta energia in arrivo dal sole. Questo vento muove strisce le molecole fuori della sua atmosfera e lascia dietro di sé una scia di gas.

Studiare l’esaurimento dell’atmosfera marziana può dare spunti reali sugli effetti del cambiamento sul suo clima e le altre condizioni geochimiche. Studi comparativi sono, tuttavia, incoraggiati da esplorazioni di questo pianeta, e ogni viaggio di successo rivela nuovi fatti e importanti scoperte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...