Perchè occorre fare attenzione alle scarpe da corsa minimaliste COMMENTA  

Perchè occorre fare attenzione alle scarpe da corsa minimaliste COMMENTA  

Le si può vedere ovunque in un tripudio di colori e design pazzeschi e siete curiosi di sapere come calzerebbero ai vostri piedi ma attenzione. Ho provato personalmente un paio di scarpe minimaliste della Brooks senza sapere come indossarle,
il che mi ha provocato una lesione debilitante. Di seguito c’è quello che dovete sapere prima di acquistare questo tipo di scarpe.


La mia storia

Ho buttato via le mie vecchie scarpe da corsa e ho iniziato a correre solo con quelle minimaliste. Ho iniziato ad accrescere il mio ritmo sino a raggiungere quasi cinque miglia. Dopo una corsa particolarmente lunga ho cominciato a sentire uno strappo
vicino al calcagno. Sono peggiorata progressivamente nel corso della settimana seguente e non riuscivo per nulla a correre senza provare un dolore lancinante. Recatami dall’ortopedico, ho scoperto di avere una tendinite di Achille. La tendinite di Achille
è una lesione da eccessivo sforzo molto comune nei corridori e avviene durante la spinta. Le scarpe minimaliste non hanno elevazione sul calcagno e quindi i polpacci devono lavorare di più quando si esegue una spinta da terra. Questa è probabilmente
la causa della mia lesione. Mi chiesi cosa avrei potuto fare per evitarlo.

Cercate sempre una linea professionale per le scarpe da corsa

Il mio primo grosso sbaglio è stato quello di comprare il paio di scarpe più veloci che potessi trovare senza minimamente sapere se fossero adatti ai miei piedi. Non avevo idea di quanto fosse importante avere qualcuno che seguisse il mio ritmo e
che mi offrisse delle scarpe specifiche al mio stile di corsa. Così sono uscita a comprare un bel paio di Brooks turchesi. Non tutti sono idonei per correre con scarpe minimaliste e nessuno può iniziare a correre esclusivamente con tali scarpe.

Passaggio graduale

Lo sbaglio più grosso che ho fatto è stato quello di non passare a scarpe tradizionali ma invece di osservare un’assoluta ed immediata astinenza. Gli esperti raccomandano di iniziare gradualmente con scarpe minimaliste e indossarle solo per una parte della corsa
settimanale. Avrei dovuto cominciare a indossare le scarpe solo una volta alla settimana e aumentare gradualmente la durata della corsa sino a quando non le avessi indossate per tutte le altre. Le scarpe minimaliste hanno il dovere di evitare lesioni, non
di causarne.

L'articolo prosegue subito dopo


Ho ancora paura di indossare le scarpe minimaliste anche se ora conosco i miei errori. Adesso devo indossare una guaina al calcagno per la maggior parte delle mie corse e non credo sia saggio ritornare alle basse stature. Le scarpe minimaliste potrebbero risultare
eccellenti per qualcuno ma non per me.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*