Perché touchscreen modifica cervello umano COMMENTA  

Perché touchscreen modifica cervello umano COMMENTA  

brain and smartphoneUno studio di matrice anglosassone rivela che il touchscreen dello smartphone modificherebbe il modo in cui dita e cervello lavorano insieme. Infatti i ricercatori hanno riscontrato che il maggiore utilizzo del touchscreen si traduce direttamente in una maggiore attività del cervello quando vengono usati i pollici e le altre dita.

Leggi anche: Come fumare erba colpisce il cervello

“Io sono davvero sorpreso dalla dimensione dei cambiamenti introdotti dall’uso dello smartphone” ha detto Arko Ghosh dell’Università di Zurigo. Ghosh e i suoi colleghi hanno realizzato che gli smartphone potrebbero essere una grande opportunità per esplorare la plasticità quotidiana del cervello umano.

Leggi anche: Twilight: per la scienza la saga influenza la mente degli adolescenti

“Non solo le persone improvvisamente hanno iniziato ad usare le loro dita e specialmente i loro pollici come non avevano mai fatto prima, ma molti di noi lo fanno anche per molto tempo”, spiegano gli studiosi.

In particolare, i ricercatori hanno riscontrato che l’attività elettrica del cervello degli utilizzatori di smartphone viene rafforzata quando vengono utilizzate congiuntamente tre dita: pollice, indice e medio.

 

Leggi anche

christmas-pudding
Guide

Come fare Christmas pudding: ricetta originale

In Inghilterra il Christmas pudding è un dolce tipico molto comune. Ecco la ricetta originale per realizzarne uno come la tradizione vuole. Gli Inglesi hanno l’abitudine di servire a tavola durante le festività natalizie un tipico dolce chiamato “Christmas pudding”, l’equivalente del nostro panettone, pandoro o torrone. Si tratta di una ricetta abbastanza semplice da realizzare, ma bisogna avere l’accortezza di lasciare la miscela di ingredienti in “riposo” per una notte, per dare la possibilità alla birra di amalgamarsi bene. Letteralmente “pudding” significa prugna, ma non vi è traccia di tale ingrediente nella ricetta tradizionale. Forse il termine “plum” si Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*