Perde 5 mila euro al videopoker, rompe le macchinette con un’accetta COMMENTA  

Perde 5 mila euro al videopoker, rompe le macchinette con un’accetta COMMENTA  

Le macchinette del videopoker gli hanno rovinato la vita, prosciugandogli cinque mila euro. Nure Bregu, un albanese di 47 anni residente in Italia, ha sfogato la rabbia contro quegli stessi apparecchi che lo hanno reso ormai schiavo. Dopo l’ennesima perdita, l’uomo esce dal bar dove è solito giocare, un locale a Fontanaviva (provincia di Padova) e rientra con un’accetta in mano.


L’obiettivo è uno solo: fare a brandelli le macchinette infernali del videopoker. Sotto gli occhi increduli dei clienti del bar l’immigrato ha cominciato ad accanirsi contro i sette videopoker presenti.

Poi, prima di uscire, davanti alle telecamere a circuito chiuso ha alzato il pollice in segno di vittoria. Poco dopo sono arrivati i Carabinieri, che lo hanno arrestato.

Forse la lezione gli è servita, chissà.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*