Perdita di sangue dal naso COMMENTA  

Perdita di sangue dal naso COMMENTA  

 

Niente panico. Le cavità nasali possiedono una quantità di sangue sufficiente a supportare un’eventuale perdita anormale di sangue. L’epistassi nasale, ovvero la fuoriuscita di sangue dal naso, può essere causata da traumi al naso o da patologie. Nei bambini si presenta spesso in caso di allergia con la rottura dei capillari. In tuti i casi è bene evitare il contatto del sangue di  altre persone.

Leggi anche: Zolfo e bucce d’arancia, la soluzione per depurare l’acqua dal marcurio


Come comportarsi?

Piegare la testa in avanti, in questo modo vengono facilitati il drenaggio di sangue e muco. Dopo qualche minuto effettuare una leggera compressione sulla narice sanguinante per circa dieci minuti. E’ consigliabile fare scorrere dell’acqua fredda sul naso; evitare i tamponi in cotone in quanto si attaccano ai coauguli e quando vengono rimossi l’emorragia inizia nuovamente. Quando il flusso di sangue cessa non soffiarsi il naso in quanto l’emorragia potrebbe ripresentarsi. Respirare dalla bocca. Consulatre il medico se il flusso non tende a cessare.

Leggi anche: Zanzara tigre: è in atto una vera invasione in Italia


 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi anche

gialli
Salute

Occhi gialli: perchè vengono

Arrossamenti e irritazioni agli occhi sono disturbi frequenti ma banali. Se invece gli occhi diventano man mano gialli, cosa significa? Quali sono le cause? La parte bianca dell'occhio, la sclera, quando è in salute non subisce variazioni di colore. Può capitare che per una qualche lieve irritazione si arrossi, ma nulla di grave. Quando invece la sclera assume pian piano un colorito giallo, non bisogna sottovalutare il problema. Gli occhi gialli possono essere il sintomo di un malfunzionamento del fegato, motivo per cui è meglio farsi controllare da un medico. Se, oltre alla sclera, anche la pelle comincia ad assumere Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*