Permesso di soggiorno al coraggioso ragazzo tunisino - Notizie.it
Permesso di soggiorno al coraggioso ragazzo tunisino
Torino

Permesso di soggiorno al coraggioso ragazzo tunisino

Avrà un permesso di soggiorno e potrà restare in Italia Sahabi Sadali. Il ventiseienne tunisino aveva rischiato di essere espulso perché clandestino, dopo aver aiutato i carabinieri ad arrestare due dei tre rapinatori che al Valentino gli avevano strappato il marsupio e avevano accoltellato con una furia impressionante il braccio di una sua amica, Loreta Rizza, 45 anni, che aveva resistito allo scippo e non aveva mollato la presa della borsetta.

“Non ci credo ancora, sono emozionato. Devo subito dirlo a mia madre”, è esploso di gioia alla notizia. Nel pomeriggio ci sarà un contatto con l’ufficio immigrazione della questura per il colloquio, poi ci saranno da attendere i tempi tecnici del rilascio della pratica. Ma Sahabi può finalmente considerarsi, dopo due anni di clandestinità, un immigrato regolare. Avrà un permesso temporaneo e rinnovabile. Potrà andare a fare la carta d’identità, iscriversi al collocamento, cercare lavoro nelle agenzie interinali e non avere più paura di incappare in qualche controllo perché senza documenti.

Anche l’amica Loreta, dimessa dall’ospedale dopo due delicatissime operazioni per ricucirle l’arteria omerale e i tendini della mano che erano stati recisi, si è commossa quando ha saputo. “Ringrazio tutti quelli che hanno aiutato Sahabi”, è riuscita a dire tra le lacrime.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche