Persone scomparse, Facebook può aiutarci

News

Persone scomparse, Facebook può aiutarci

La nostra memoria fotografica non è perfetta, ancora più imperfetta se impegnata a riconoscere una persona che non conosciamo.


A supporto di questo limite esiste però un sistema che molti di noi usano tutti i giorni. Stiamo parlando del sistema di riconoscimento dei volti implementato dal social network Facebook e da programmi molto comuni come Picasa, che sfruttano un principio molto semplice. In base alla ricostruzione di alcuni parametri, questi strumenti sono in grado di riconoscere un volto all’interno di una foto. Anche le forze dell’ordine sono dotati di programmi simili, per la schedatura dei criminali. Per aiutare i parenti delle persone scomparse basterà quindi inserire alcune foto della persona da ricercare e inserire gli scatti dei luoghi frequentati dalla persona scomparsa, o sperare che qualcuno riesca casualmente ad immortalare la persona cercata

3 Commenti su Persone scomparse, Facebook può aiutarci

  1. Salve,
    vorrei segnalarvi un nuovo servizio che abbiamo creato. Si chiama http://www.persoetrovato.it – Il sistema riconosce automaticamente se qualcuno cerca qualcosa che è stato ritrovato e viceversa. Basta inserire un annuncio gratuito.
    La nostra pagina di FB è http://www.facebook.com/persoetrovato
    Ci rivolgiamo non solo alle persone scomparse ma anche a chi perde un oggetto, un animale. Crediamo che solo così sarà possibile dare visibilità agli annunci di persone scomparse.

1 Trackback & Pingback

  1. Persone scomparse, Facebook può aiutarci - Allnewz.it | Allnewz.it

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Francesco Quartararo 665 Articoli
Dottore in Giornalismo per uffici stampa, blogger dal 2005, a breve giornalista pubblicista, si interessa di tutto. Ma anche di più. Lo trovate sempre in giro per Palermo.