Pesca misteriosa in Messico: il pesce rosa e grasso è una specie aliena?

News

Pesca misteriosa in Messico: il pesce rosa e grasso è una specie aliena?

Calamari giganti, squali feroci, pesci rari. Il mondo dell’oceano ci ha abituati un po’ a tutto, ma quello a cui si sono trovati di fronte alcuni pescatori di Cabo San Lucas, in Messico, ha davvero dell’incredibile. In una giornata di pesca qualunque, gli uomini dell’imbarcazione, si sono trovati tra le mani un pesce dall’aspetto a dir poco “alieno” che ha lasciato tutti a bocca aperta: rosa, molto gonfio (tanto da sembrare “grasso”) e con gli occhi sporgenti. Un esemplare che i pescatori messicani non avevano mai visto prima. Sicuri di trovarsi di fronte ad una specie rara, presumibilmente un piccolo squalo, gli uomini hanno deciso di scattare diverse fotografie e poi rimettere l’esemplare nel suo habitat naturale, una scelta molto saggia per salvaguardare una specie magari in via d’estinzione.

Squalo raro o pesce albino? Ecco svelato il mistero della pesca miracolosa di Cabo San Lucas

Le foto scattate dai pescatori messicani hanno fatto il giro del web in pochissimo tempo e le immagini, studiate da alcuni esperti del settore, hanno dato finalmente una risposta al mistero.

E’ un pesce alieno? Assolutamente no. Pare infatti che questo esemplare dall’aspetto stravagante appartenga alla specie di squalo Cephaloscyllium ventriosum della famiglia Scyliorhinidae: normalmente appaiono di colore marrone con delle chiazze, ma quello pescato in Messico, molto probabilmente, era albino quindi con una colorazione alterata. Il suo aspetto gonfio invece è riconducibile ad un meccanismo di difesa che alcune specie usano per sfuggire ai predatori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...