Pescara: rimandati matrimoni in riva al mare

Attualità

Pescara: rimandati matrimoni in riva al mare

PESCARA- Le prime celebrazioni di matrimoni previste in riva al mare sono state rimandate, a data da destinarsi. L’area della Madonnina, scelta dal Comune come luogo per la celebrazione, è un cantiere a cielo aperto: le ruspe stanno prelevando della sabbia da collocare, poi, nel tratto di litorale in zona Porta Nuova, erosa dalle mareggiate invernali. “Le cerimonie non potranno cominciare prima del 18 giugno”, dice l’assessore allo Stato civile Sandra Santavenere. Sono saltati, circa, 50 matrimoni, ma le condizioni della spiaggia a Pescara Sud sono drastiche: la stagione balneare è alle porte e il rifacimento del litorale è di importanza prioritaria.

Con il business dei matrimoni si sta pensando di aprire la Pineta dannunziana, altri parchi cittadini e alcuni musei per la celebrazione della funzione: il Comune già sta pensando a nuove location da proporre ai futuri sposini per un matrimonio fuori dagli schemi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*