Pescara-Sassuolo: le probabili formazioni

Calcio

Pescara-Sassuolo: le probabili formazioni

Sono trascorsi poco più di quattro mesi dalla prima sfida diretta Zeman-Pea. Due allenatori che più opposti non si potrebbe: a livello anagrafico ma pure calcistico. Perché proprio a dispetto delle generazioni che li hanno prodotti, il più esperto dei due è quello dedito ad un calcio offensivo, il bocia invece ha una concezione diversa ma non per questo peggiore del football, privilegiando l’equilibrio e la fase difensiva. Il boemo non le mandò a dire, come sua consuetudine, all’andata, parlando di “Pea allievo ideale di Mourinho”, con riferimento all’atteggiamento prudente tenuto in campo dal Sassuolo. Al Braglia finì 1-1, con gli abruzzesi capaci di pareggiare solo su autorete: era l’alba del campionato ma che entrambe sarebbero state protagoniste era facile intuirlo. Peccato allora che la partita di ritorno, che potrebbe pure non essere l’ultimo incrocio stagionale, arrivi in un momento di leggera flessione per entrambe: più improvvisa quella del Pescara, che ha ottenuto solo un punto nelle ultime due partite disputando venerdì scorso la peggior partita stagionale contro la Reggina, prima volta in cui i biancoazzurri non sono riusciti ad andare a segno, più lieve quella del Sassuolo, al punto da poter essere derubricata come una naturale flessione.

Ma tre 0-0 nelle ultime quattro partite non sono certo normali per una squadra che punta alla promozione diretta, da qui qualche isolata protesta dei tifosi che, soprattutto in casa, assistono spesso a partite fin troppo tattiche.

Pea non l’ha presa bene, appunto alla Mourinho, ma per Pescara recupera Cofie e Magnanelli, al rientro dalla squalifica, riproponendo così la formazione-tipo eccetto l’infortunato Terranova, con Missiroli alle spalle della coppia Sansone-Marchi. Nessun problema per Zeman, che ripropone l’undici base compreso Nielsen, recuperato dopo l’infortunio subito nei primi minuti della partita contro la Reggina, ma anche Verratti ed Insigne, reduci dai trionfi con l’Under 21. Per fortuna di Pea la sua squadra sarà di scena in trasferta, dove i suoi si esprimono meglio avendo più spazi a disposizione.

Spazi che il Pescara potrebbe offrire abbondanti, ma non giurateci: Zeman ha imparato a conoscere il “rivale” e proprio per questo potrebbe eccezionalmente mandare in campo una squadra più corta ed attenta a non scoprirsi. Sarebbe una rivoluzione, ma non troppo visto che spesso quest’anno si è visto un Pescara abbastanza ed “insolitamente” equilibrato: ma la Serie A vale bene qualche revisione… Probabili formazioni.

Pescara: Anania; Zanon, M. Capuano, Romagnoli, Balzano; Nielsen, Verratti, Cascione; Sansovini, Immobile, Insigne. Sassuolo: Pomini; Marzoratti, P. Bianco, Piccioni; Gazzola, Magnanelli, Cofie, Longhi; Missiroli; E. Marchi, G. Sansone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche