Peugeot 301: dimensioni, consumi, motori, prezzi COMMENTA  

Peugeot 301: dimensioni, consumi, motori, prezzi COMMENTA  

Peugeot 301: dimensioni, consumi, motori, prezzi
Peugeot 301: dimensioni, consumi, motori, prezzi

La Peugeot 301 del 2012 ha ricevuto un restyling completo nel 2017, è ancora più spaziosa, comoda, pratica ed elegante

Nel 2012 è stata presentata la Peugeot 301, una berlina di segmento B che ha ricevuto un recente restyling. La nuova 301 del 2017 sfoggia un design elegante, classico ed equilibrato.


La Peugeot 301 è una vettura che vanta un bagagliaio davvero spazioso, un abitacolo comodo e una meccanica di base che la rende adatta alle condizioni climatiche più estreme. La parola d’ordine è comodità, senza dimenticare l’eleganza tipica delle berline. Comodità e praticità emergono sia dall’aspetto esteriore sia dai dettagli interni, curatissimi nei minimi particolari. Non mancano impianti di sicurezza di recente tecnologia, che rendono questa vettura ancora più adatta alle famiglie.


Il prezzo è competitivo per un’automobile di questo tipo, e le quattro varianti di motorizzazione disponibili possono soddisfare i gusti di tutti i clienti. La 301 però non è disponibile in Europa!

Questa Peugeot infatti è stata ideata per specifici mercati emergenti, soprattutto quello turco, e dopo un grande successo di vendite si prepara ad espandersi ulteriormente grazie alla sua estetica rinnovata. Ha già raggiunto Russia, Europa Orientale e America Latina, si prepara a sbarcare anche nell’enorme mercato cinese e, forse, in un futuro prossimo anche in Europa.


Il modello 301 nel 2012 è stato accolto come una clamorosa rinascita. La 301 infatti era un modello storico Peugeot degli anni ’30. Oggi la 301 si presenta come auto gemella della Citroën C-Elysée e ha già avuto un buon successo di vendita in Turchia, in Medio Oriente, in America Latina e in Europa Orientale. In futuro questa Peugeot mira alla Cina, il mercato europeo e nordamericano è ancora fuori rotta.

L'articolo prosegue subito dopo


Caratteristiche

Il restyling si è concentrato principalmente sui gruppi ottici, convertiti a fari LED. Il look è rimasto in linea di massima lo stesso del modello di cinque anni fa. Nell’immediato risultano quasi identiche, notiamo variazioni sul cofano e in generale sul muso. Emerge un design sobrio e aggraziato, moderno ed equilibrato. La linea potrebbe apparire non sufficientemente contemporanea per i nostri gusti europei, ma bisogna ricordare che la vettura è stata specificatamente pensata per determinati mercati emergenti.

Il muso risulta più piacevole alla vista rispetto al modello precedente, il logo del leone si staglia sulla griglia che, orizzontalmente, unisce i fari frontali full-LED, facendo rientrare questo modello nel design esclusivo e caratteristico della più recente gamma Peugeot.

Lungo tutta la fiancata della vettura si sviluppa una linea ricurva che dona maggiore eleganza, aerodinamica e dinamicità al design del veicolo.  Ma è la comodità il punto forte, una comodità e praticità riscontrabili in ogni dettaglio, come l‘apertura delle portiere, molto ampia, utile a far salire con comodità tutti i passeggeri.

Sono maggiori i rinnovamenti negli interni: un nuovo display a 7 pollici per l’infotainment, dotato di funzione MirrorScreen, che permette di collegare l’auto al vostro smartphone tramite le app Android Auto, Apple Carplay, MirrorLink. Il display integra anche la retrocamera, ottima per l‘assistenza al parcheggio. Immancabile infine il navigatore TomTom 3D.

Le caratteristiche tecniche, in generale, non sono mutate: la versione a 92 cavalli raggiunge i 100 km/h in 12,4 secondi, ha una velocità massima di 180 km/h e una capienza del serbatoio di 50 litri.

La Peugeot 301 può vantare anche un sistema di sicurezza ad altissimo livello, è dotata di ABS, ESP, un sistema di frenata di emergenza, un sistema di monitoraggio di pressurizzazione delle gomme. Gli airbags sono disponibili per tutti i passeggeri.

La nuova 301 sarà disponibile in ben 7 varianti di colore, di cui 3 completamenti nuovi: DeepBlue, Artense Grey e Moka Grey

Dimensioni auto e bagagliaio

La 301, berlina a tre volumi e a cinque porte, è lunga 4,4 metri, larga 1,78 e alta 1,46. Il passo, ovvero la distanza tra le due ruote anteriore e le due ruote posteriori, è di 265 cm. Lo spazio per i cinque passeggeri quindi non manca e, se necessario, il divano posteriore può essere reclinato per ampliare considerevolmente la capienza del bagagliaio. Proprio la capienza del bagagliaio è il punto forte di questa berlina, che può contenere ben 640 litri minimo, fino a un massimo di più di 1400 litri abbassando i sedili posteriori. La versione del 2012 aveva invece una capienza di 506 litri dichiarati e un massimo di 1330 litri.

Altro punto forte di quest’auto è l’abitabilità: gli interni sono stati curati maggiormente nel restyling, rendendola in generale più gradevole e comoda, sia per il guidatore che per i suoi quattro passeggeri. Proprio le dimensioni e il design curato garantiscono la spaziosità dell’abitacolo. L’estetica, che può apparire asciutta rispetto ad altre vetture contemporanee, è al servizio della comodità, come accade per molti SUV in circolazione.

Quanto consuma

I consumi della nuovissima 301 rinnovata non sono ancora stati dichiarati ufficialmente. Ma probabilmente non saranno molto dissimili da quelli della versione del 2012. Considerando la versione a 92 cavalli diesel, il consumo nel ciclo urbano è di 4,9 litri/100 km, il consumo nel ciclo extraurbano di 3,7 litri/100km, infine il consumo in un ciclo misto è di 4.1 litri/100 km.

Motori

La Peugeot 301 offre la possibilità di scegliere tra 4 alternative diverse: benzina aspirato 1.6 litri a 115 cavalli con cambio automatico EAT6 (per le restanti proposte invece è disponibile solo il cambio manuale a 5 marce), motore Pure Tech aspirato 3 cilindri 1.2 litri da 82 cavalli, e infine i due BlueHdi 1.6 litri da 92 e 100 cavalli.

Listino prezzi

Si è già ricordato che la Peugeot ha ideato questo modello per i mercati emergenti, il prezzo dunque deve essere competitivo. Per essere una berlina di segmento B a tre volumi la Peugeot 301 ha un ottimo prezzo, sempre a seconda di quanti optional si decideranno di aggiungere, e quale versione si deciderà di scegliere.

La versione del 2012 ha un prezzo che varia dagli 11.500 euro per la versione base fino a 15.000 euro. In Turchia è però stata commercializzata a partire da 10.000 euro. La nuova versione del 2017 non ha ancora un prezzo fisso, e si prevedono variazioni considerevoli a seconda del paese in cui sbarcherà.

Al momento non è prevista un’entrata della Peugeot 301 nel mercato automobilistico europeo, anche se il prezzo sembra competitivo. Con la fascia di prezzo minima si può infatti avere una berlina perfetta per le famiglie, con un bagagliaio veramente spazioso e un abitacolo comodo ed elegante. Ci sarà forse la possibilità che arrivi in Francia per alcuni clienti che lo richiederanno, ad affermarlo è niente meno che Maxime Picat, responsabile del gruppo PSA (Peugeot, Citroën, DS e recentemente Opel e Vauxhall Motors).

Le vetture con cui dovrà competere sono la Fiat Linea (modello della gamma Fiat per mercati emergenti), la recente Fiat Tipo, la Dacia Logan e le Renault Thalia e Symbol.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*