Che pezzi ordinare per costruire un computer COMMENTA  

Che pezzi ordinare per costruire un computer COMMENTA  

Che pezzi ordinare per costruire un computer
Che pezzi ordinare per costruire un computer

Immaginiamo di saper assemblare da soli un personal computer. Che pezzi dovremo scegliere per ottenere un buon risultato?

Siamo ben lontani dal tramonto dei PC (anche se qualcuno ci crede davvero) perchè il pc non serve soltanto a navigare su internet o a giocare sostituendo il tablet, ma anche per lavorare, a scrivere e creare.

Soprattutto l’importanza del computer deriva dal fatto che anche le persone non propriamente esperte di tecnologia spesso si trovano davanti a un PC per svariate ore al giorno. L’acquisto dei pezzi di un computer può quindi fare la differenza per le sue prestazioni e, soprattutto dopo qualche anno, per togliersi quella sensazione di avere un pc già vecchio.
Ma come possiamo sapere quali sono le parti da comprare (nel caso di un computer assemblato) se si vuole assemblare il proprio computer da soli?

A questo potrà servire una piccola lista almeno delle parti più importanti da assemblare per il vostro pc perfetto.

Iniziamo dal Processore, chiamato anche CPU, ovvero l’unità centrale dell’hardware del vostro pc: ovviamente più e potente, meglio funzionerà il vostro pc, ma dipenderà sempre da quali programmi dovrete far girare sulla macchina che state assemblando. La scelta migliore è comunque un quad-core.

Passiamo alla scheda madre, lo scheletro della parte interna del computer. Non state a perderci troppo tempo, valutate per bene le recensioni da internet, controllate che supporti un buon Bios e che sia abbastanza recente, in maniera tale da poter supportare tutti i futuri aggiornamenti. Fatto questo, passate avanti.

Poi arriva la scheda madre: la maggior parte delle persone può tranquillamente acquistare 4 GB di RAM che saranno prefetti se si ha un PC di casa o 8-16GB per avere una super-console di videogiochi oppure una workstation. Ricordate poi che il modello di RAM da comprare è collegato alla scheda madre, quindi basatevi sulla relativa scheda tecnica per scoprire di che cosa si ha bisogno.

L'articolo prosegue subito dopo

Passiamo all’hard disk, la memoria lunga: la soluzione migliore oggi è scegliere come hard disk un’unità SSD, molto più veloce, più costoso ma senza parti meccaniche. A questo si può affiancare un altro Hard Disk più capiente per tutti i contenuti extra (video, musica, programmi, applicazioni).

Leggi anche

About Modestino Picariello 614 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*