Phillip Phillips guarda alla sua vita oltre “American Idol”

Musica

Phillip Phillips guarda alla sua vita oltre “American Idol”

Los Angeles- Come i 10 vincitori prima di lui, Phillip Phillips affronta una nuova vita dopo la vittoria di “American Idol”.

Dopo il successo della hit “Home”, il nativo della Georgia sta per affrontare una nuova sfida per replicare al successo del vincitore precedente, ovvero Carrie Underwood e Kelly Clarkson al suo album di debutto “The world form the side of the moon” , pubblicato lunedì da Interscope Records.

Phillip, 22 enne, ha parlato a Reuters del suo primo album in studio, che potrebbe differenziarsi dal secondo, e che lui ha vinto “Idol” grazie all’unanimità dei giudici.

– Come pensi di pianificare la transizione da “American Idol” a vincitore della musica?
– E’ divertente che lo menzioni perché la maggior parte delle persone che conosco non sanno che io ero su “Idol”. E’ molto cool sentirlo. Quando torno a casa, le persone chiedono “Che cosa fai”? “Io ho sentito la tua canzone, ma non sanno che sono stato su “American Idol”.

– Il tuo primo singolo “Home” ha ottenuto due volte il disco di platino.

Tu hai detto che non è una canzone che avresti scritto. Qual è la tua relazione con la prima hit?”
– E’ sorprendente tutto quello che è stato fatto, e poi guardo a tutte le storie che sento, come le famiglie che riescono a uscire dai loro problemi, o qualcosa che è successo con i figli, il padre e la madre, ecc. E’ da tutte le storie che prendo lo spunto”.

– Sei riuscito a sviluppare delle idee che avevi prima di entrare in studio?
– Avevo già le canzoni pronte e noi abbiamo avuto tre settimane per preparare l’album. C’è stata molta pressione”.

– C’è qualcosa in particolare che volevi raggiugere?
– Volevo fare qualcosa di simile a quello che ho fatto nello show, un po’ di rock e qualche corno. Ho provato a essere un po’ più artistico. Ho scritto quello che mi veniva dal cuore ed è andata bene.

– Come molti altri concorrenti, sei entrato come cantautore.

Quanti canzoni dell’album hai scritto?
– Credo 5. Alcuni degli scrittori mi hanno spinto a scriverne e così ho fatto. Ma è stato divertente, una grande esperienza”.

– Lo farai la prossima volta?
– E’ ancora presto, ma voglio un po’ più di tempo per farlo. Tre settimane sono veloci e ho anche altre cose da fare… E’ stato molto stressante e spero di avere un po’ più di tempo per il prossimo album”.

– Che cosa faresti se avessi più tempo in studio?
– Ascolterei un po’ di più, in quanto ascoltare è importante, anche se hai 17 canzoni in scaletta.

-Ti sei curato dei giudici di “American Idol” con i giudici Minaj e Carey?
– Non so. E’ curioso vedere come giudicheranno i giudici. E’ completamente diverso quest’anno e non so come mi sarei comprotato. Forse farò nuovamente un’audionie (risate).

– Vorresti cambiare il tuo stile?
– No, io vorrei continuare nello stesso modo. Se essi continueranno a sentirmi, ad ascoltarmi, sarebbe strarodinario.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...