Pianura, rissa finisce nel sangue: ucciso un uomo COMMENTA  

Pianura, rissa finisce nel sangue: ucciso un uomo COMMENTA  

Napoli – Drammatico epilogo per una rissa scoppiata ieri sera in via vicinale Sant’Aniello a Pianura, poco prima delle 21. Un gruppo di sei persone si è affrontata in strada, già il giorno prima c’era stato un alterco tra le persone coinvolte.

Forse l’incontro di ieri sera doveva servire proprio a “regolare i conti”. Salta fuori un coltello e un’uomo stramazza a terra. Il sangue esce copioso.

La vittima sbianca nel giro di pochi minuti, si tratta di Elia Ricciardi, 31 anni. Arriva un’ambulanza che trasporta il ferito verso l’ospedale S.

Paolo. Una corsa inutile, il Ricciardi giunge cadavere in ospedale. Scoppia la rabbia dei congiunti recatisi al pronto soccorso, qualcuno infrange una vetrata. Sono momenti di tensione, scene non nuove.

L'articolo prosegue subito dopo

Partono le indagini della polizia che, durante la notte, fermano le altre cinque persone ritenute coinvolte nella rissa sfociata in omicidio. Tra di essi c’è l’assassino, le attenzioni degli inquirenti si concentrano, in particolare, su un nucleo di tre persone imparentate tra loro. Uno di essi ha sferrato il fendente mortale. L’identificazione dell’assassino sembra essere davvero questione di poco tempo.

Leggi anche

2 Commenti su Pianura, rissa finisce nel sangue: ucciso un uomo

  1. non è cosi che si risolvono i problemi qualsiasi essi siano non è giusto spezzare la vita dei giovani e dei loro cari in questo modo………………….addio elio anche se non ti conoscevo…………………….:((

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*