Piattaforme galleggianti: ecco il futuro dell’eolico

Ambiente

Piattaforme galleggianti: ecco il futuro dell’eolico

Esistono vaste aree oceaniche in cui le condizioni atmosferiche creano forti correnti di vento: perchè non sfruttarle per l’energia eolica off shore?

È questo ciò che deve aver pensato chi ha dato il via alla sperimentazione in Portogallo di una turbina eolica ancorata a una piattaforma triangolare galleggiante, che permette di sfruttare venti forti e stabili e di seguirne con facilità i cambiamenti direzionali.

Il nuovissimo impianto, Wind Float, è frutto del lavoro dell’azienda danese, Vestas, che ha costruito la turbina da 2 MegaWatt e della tecnologia statunitense della Principle Power che ha sviluppato il supporto triangolare resistente a onde e vento, che sostiene la turbina.

La turbina è già stata posizionata al largo delle coste di Aguçadoura e resterà per un anno di test. Se funzionerà potrebbe essere uno dei primissimi prototipi degli impianti eolici del futuro in quanto, rispetto agli attuali, meno costosi e più efficienti, in grado di raggiungere aree con fondali profondi e ricche di vento.

”Questa tecnologia – spiega il presidente di Principle Power Alla Weinstein – ci fa fare un salto pari a quello fatto dall’industria petrolifera negli anni ’70, quando sono state introdotte le piattaforme galleggianti”.



Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Privalia
Shopping

Privalia, il reso della merce

24 giugno 2017 di Notizie

Il reso su Privalia avviene nelle stesse modalità di molti store online. Per capire come fare basta Controllare sul sito, sull’app o con questa guida.

Loading...