Piccola enciclopedia: l’Acacia COMMENTA  

Piccola enciclopedia: l’Acacia COMMENTA  

Ci sono circa 800 specie di Acacia. Circa 600 di queste specie si trovano in Australia e nelle isole del Pacifico.

L’Acacia è principalmente composta da alberi tropicali e subtropicali nativi dell’Africa e dell’Australia, con un paio nelle Americhe. In Australia sono chiamati Bargigli.


L’ Acacia è principalmente conosciuta per le foglie, che crescono piccole e divise e hanno un aspetto simili a felci. Alcune specie australiane e del Pacifico hanno soppresso le foglie, altre appiattendole per svolgere la stessa funzione. Sono anche notevoli a causa dei loro piccoli fiori profumati che crescono in grappoli cilindrici. I fiori sono in genere gialli o talvolta bianchi. Questa pianta è fortemente associata alla savana e alle pianure africane dove crescono in abbondanza.

Nel 1700, le Acacie erano molto apprezzate per il loro legno, utilizzato nella costruzione di navi. Oggi sono ancora d’ importanza economica. Molte delle specie australiane sono anche una fonte di tannino, come la mimosa (Acacia pycnantha), Green Wattle (ecurrens Acacia), e la mimosa argentata (Acacia dealbata). Sempre più specie producono legname prezioso, come il Blackwood australiano (Acacia melanoxylon). Una grande quantità di specie australiane sono state introdotte in tutto il mondo e sono cresciute come piccoli alberi per i loro fiori vistosi.


Molti alberi d’ acacia hanno relativamente brevi durate di vita, dai 15 ai 30 anni. Essi crescono molto rapidamente e alcune specie possono crescere fino a 40 piedi (12,2 metri). Alcuni dei più popolari tipi d’ acacia hanno la cima piatta. Le Acacie piatte sono quelle note della pianure africana.


Le Acacie sono inclini all’ anthracnose, un’infezione della foglia. Essa è causata da un fungo che si muove rapidamente nei fusti e in grado di distruggere l’intero albero. Le falene anche possono distruggere la corteccia dei tronchi. Gli acari e le afidi si nutrono del loro legno e oltre a questi problemi, sono facilmente coltivabili in quasi ogni clima caldo.

L'articolo prosegue subito dopo


Le acacie prosperano negli ambienti caldi e nelle regioni più asciutte, ma tollerano anche l’umidità. Bisogna fare attenzione a non dargli troppa acqua e alcune delle specie hanno bisogno di una potatura minima. Il loro requisito principale è la luce solare diretta.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*