Piercing al naso, le Star con il septum COMMENTA  

Piercing al naso, le Star con il septum COMMENTA  

Piercing al naso, le Star con il septum
Piercing al naso, le Star con il septum

 

Odi et amo. Odio e amore. Forse si, forse no. Lo si guarda da lontano, con fare dubbioso ma curioso. Un semplice piercing al naso o forse qualcosa di più?

Al contrario di quanto si possa pensare, la storia della perforazione del naso non risale ai giorni d’oggi piuttosto ad antiche civiltà tribali. Tre le possibili varianti: narice (nostril), setto nasale (septum) e sopra il setto nasale (bridge).

Annoverato tra le ultime tendenze più in che ci siano, quello al setto (il septum) sembrerebbe essere il piercing prediletto non sono da celebrities come Rihanna e Madonna bensì anche da stilisti come Riccardo Tisci che ci ha offerto una propria interpretazione del tutto inusuale sulla passerella di Givenchy  per l’autunno/inverno 15-16.

59f2e266690c2ad2f4a0650b15dd1f31

Simbolo di appartenenza e status sociale allora, il septum è oggi simbolo emblematico di persone estremamente “alla moda“. Se solo fino a qualche anno fa era etichettato a persone dal look “alternativo“, oggi il septum, dal sapore etnico e dal retrogusto punk, ha saputo conquistare un po’ tutti (compresa me, lo ammetto).  Non è più un vezzo ribelle bensì un vero e proprio ornamento per completare e contrastare un look magari bon ton (come ci dimostra Jessica Biel).

168200461

Per chi ancora stesse indugiando o come me è poco coraggiosa,  in commercio è facile trovarne di finti: basterà appoggiare il gioiello senza avere necessariamente il buco. Un’alternativa sicuramente meno dolorosa ma altrettanto valida per dare un tocco in più alla mise anche solo per un giorno.

Promosso o bocciato? A voi l’ardua sentenza.

pics via Pinterest

 

 

Leggi anche